×

Desmond Tutu è morto a 90 anni: addio all’arcivescovo simbolo dell’anti-apartheid

L'arcivescovo e premio Nobel per la Pace Desmond Tutu è morto all'età di 90 anni: è stato il simbolo dell'anti-apartheid in Sudafrica.

Desmodnd Tutu morto

Addio a Desmond Tutu, arcivescovo simbolo della lotta contro l’apartheid in Sudafrica, morto alle prime ore del 26 dicembre 2021 a 90 anni. A renderlo noto è stata la presidenza dello stato in un comunicato con cui ha definito la sua scomparsa “un altro capitolo del lutto della nostra nazione“.

L’uomo ha infatti fatto parte di quella “generazione di formidabili concittadini che hanno contribuito a lasciarci in eredità un Sudafrica libero“.

Desmond Tutu morto

Proveniente da una famiglia povera dell’etnia Xhosa, la stessa di Nelson Mandela, Tutu aveva intuito che il sistema di segregazione razziale non si poteva abbattere con la violenza ma comprendeva la rabbia di chi veniva oppresso: “Se siete neutrali in situazioni di ingiustizia, avete scelto la parte dell’oppressore.

Se un elefante ha la zampa sulla coda di un topo e voi dite che siete neutrali, il topo non apprezzerà la vostra neutralità“.

Desmond Tutu morto: ha ricevuto il Nobel per la Pace

Di qui la sua campagna di opposizione non violenta al governo della minoranza bianca in Sudafrica con cui facilitò l’uscita del paese dal regime dell’apartheid. Un fatto che gli è stato riconosciuto a livello mondiale con il conferimento, nel 1984, del Premio Nobel per la Pace.

Primo arcivescovo di colore di Città del Capo, l’uomo ha svolto un ruolo fondamentale anche una volta caduto il regime: alla guida della Commissione per la verità e la riconciliazione del paese, si è infatti impegnato affinché i nuovi padroni non diventassero a loro volta oppressori. Dopo aver messo carnefici e vittime intorno allo stesso tavolo, ha fatto sì che gli uni chiedessero perdono e gli altri accettassero di rinunciare alla loro vendetta.

Contents.media
Ultima ora