Detroit Become Human, prezzi, recensioni, console
Detroit Become Human, prezzi, recensioni, console
Videogiochi

Detroit Become Human, prezzi, recensioni, console

Detroit Become Human
Detroit Become Human, prezzi, recensioni, console

Detroit Become Human è un videogioco ambientato in una Detroit futuristica in cui androidi e intelligenze artificiali fanno parte della società.

Detroit Become Human è un videogioco dal tema distopico uscito in esclusiva per PlayStation 4. Molto apprezzto dai videogiocatori la tematica distopica trattata è quella di una città, in questo caso Detroit, in cui la prospettiva di trovare un lavoro è sempre più buia in quanto milioni di posti di lavoro sono stati soppressi a causa dell’influsso e dell’ingresso nella città della robotica.

Una prospettiva inquietante ma non tanto distante da quello che è il mondo moderno, in questo videogioco viene rappresentato in un’immagine nettamente negativa della società del futuro. David Cage, sviluppatore del videogame, è stato in grado di ricreare Detroit in modo molto realistico, caratteristica che ha reso il videogioco una delle trovate più apprezzate nel mondo dei videogiocatori.

Ispirandosi alle teorie riguardanti la catena di montaggio predicate da Ford, David ricrea una Detroit futuristica simile alla Londra di Orwell stravolta dalla rivoluzione industriale che è entrata totalemente nella vita dei suoi cittadini.

Lo sviluppatore francese di Detroit Become Human è stato in grado di ricreare un mondo distopico del calibro di Orwell e Huxley, pionieri del genere. Ma ciò che rende Detroit Become Human un videogioco unico è il fatto che David Cage abbia trasporto tutto questo in un videogioco, rendendo il giocatore partecipe per la prima volta di uno scenario così strutturato.

Altra caratteristica del videogioco è il realismo dei personaggi. Questi ultimi infatti sono perfettamente caratterizzati, a partire dai loro tratti fisici, fino ad arrivare ai tratti più caratteriali in quanto collegati alla personalità del giocatore che determina le loro scelte. Sembrerà proprio di giocare con i personaggi di un film e questo effetto ultra realistico e veritiero non potrà che affascinare i videogiocatori.

In questo videogioco androidi e intelligenza artificiale hanno reso l’attività umana non necessarria al sostentamento della società. La storyline del videogioco si basa sulla vita di tre androidi leggermente più umani degli altri che, detestati dall’umanità, si trovano a dover affrontare una presenza a loro del tutto oscura: le emozioni.

Così che la loro reazione è quella di opporsi a ciò per cui sono stati programmati e quindi reagire, dando così inizio ad una rivolta.

Detroit Become Human inzia con delle scene molto lente, momenti quotidani semplici. Ciò che determina l’andamento del videogioco sono le nostre scelte, che fanno prendere alla trama una piega diversa adattandola a noi stessi. Si tratta di un’idea che è stata accolta da feedback positivi, infatti, questa possibilità di muoverci in questo mondo come se ci vivessimo realmente fa si che il giocatore si senta padrone del proprio destino, o quantomeno, del destino del proprio personaggio. Tratto interessante e quasi unanimamente apprezzato di Detroit Become Human è proprio questa sua costante caratteristica narrativa.

Il videogioco Detroit Become Human sarà disponibile dal 25 maggio 2018 al prezzo di 64,99 euro, ed è destinato a diventare uno dei capolavori meglio riusciti di Quantic Dream. Al momento del lancio sarà disponibile solamente per PlayStation 4.

Per chi volesse ordinare il gioco, è possibile farlo su Amazon

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*