Di Battista dice rincoglioniti agli italiani: "Non mi pento"
Di Battista dice rincoglioniti agli italiani: “Non mi pento”
Cronaca

Di Battista dice rincoglioniti agli italiani: “Non mi pento”

di battista

Di Battista, politico esponente del Movimento 5 Stelle, ha affermato di non essersi pentito per aver insultati gli italiani

Alessandro Di Battista, esponente del Movimento 5 Stelle, ha affermato di non essersi pentito per quanto detto pochi giorni fa. Aveva infatti affermato, ai cancelli dell’Embraco a Riva di Chieri (Torino), di vedere gli italiani come molto ‘rincoglioniti’. Adesso, Alessandro Di Battesta ha affermato anche di non avere intenzione di scusarsi. Secondo lui, è troppo comodo prendersela solamente con i politici, e gli Italiani devono prendersi le proprie responsabilità.

Di Battista affermazioni

Alessandro Di Battista è attualmente in tour elettorale col Movimento 5 Stelle, con tanto di famiglia al seguito, ed è tornato su quanto affermato pochi giorni fa, quando disse di dere gli Italiani un po’ “rincoglioniti”. Secondo lui, ci sono in Italia tante persone che si lamentano ma non hanno ancora la forza di cambiare. Alessandro Di Battista crede che sia troppo comodo prendersela esclusivamente con i politici. Ha affermato che “il nostro è un Paese che è stato poco a poco anestetizzato dalla vecchia politica e dai media”.

Non si pente quindi per aver dato ai suoi concittadini del ‘rincoglioniti’. E non si scusa nemmeno Alessandro Di Battista ha affermato di non pentirsi mai delle proprie idee, in particolare se c’è il tempo di spiegarle meglio.

Ha affermato: “Credo che gli italiani si debbano assumere le loro responsabilità. E io non parlavo di dare il voto al Movimento: non mi permetterei mai. Ognuno voterà chi vuole, ma la partecipazione alla vita politica è fondamentale comunque la si pensi”.
Qualcuno ha fatto un paragone con Silvio Berlusconi, che si era reso anche lui protagonista di un caso simile, in cui però si rivolse a chi vota a sinistra. Ma Alessandro Di Battista non vede così tante analogie con quel caso. Ha affermato: “Questo è un Paese che si scandalizza di più per una frase detta di fronte a 500 operai a rischio disoccupazione piuttosto che alla presenza politica di un uomo come Silvio Berlusconi”.

di battista

Reazioni

Pochi giorni fa, Alessandro Di Battista aveva affermato a Chieri, di fronte ai cancelli di una fabbrica in procinto a tagliare 500 posti di lavoro, di vedere gli Italiani come rincoglioniti. Subito ci sono state reazioni da più parti, in particolar modo sui social. A sfogarsi sono soprattutto gli internauti, davvero parecchi. Questi si sono messi a sparare a zero su Alessandro Di Battista, che tuttavia viene difeso da una folta schiera di suoi sostenitori. Ovviamente, gli avversari politici si sono scatenati contro queste affermazioni. Per esempio, Mariastella Gelmini, deputta di Forza Italia,ha affermato su Twitter: “Di Battista non sa se il M5S riuscirà ad arrivare al governo perché vede noi italiani un po’ ‘rincoglioniti’. Caro Di Battista, se questo significa non votare il M5S, allora ben venga. Vuol dire che abbiamo a cuore le sorti di questo Paese”.

Successivamente, il grillino aveva provato a migliorare il tiro su Facebook: “Sia chiaro io non ho insultato nessuno e non sto chiedendo il voto ai 5 stelle, votate per chi volete, lo dico da uomo libero perché volo alto e sono un uomo libero. Questo paese sta morendo, lo hanno reso marcio e sta a ognuno di noi schierarsi. Questo non è un popolo che è stato abituato a subire? Sì, è un popolo che ha subito angherie Di potenti e che spero si possa riscattare”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora