×

Di Francesco: “Dietro siamo in emergenza”

Intervista esclusiva all’allenatore del Lecce.

MILANO, 25 AGOSTO 2011 – Molti se lo iniziano a chiedere: la sfida Inter-Lecce come sarà? Sicuramente interessante anche perchè entrambe le squadre hanno nuovi allenatori. Dalla parte nerazzurra Gian Piero Gasperini, esordiente sulla panchina dell’Inter, da quella giallorossa Eusebio Di Francesco, per la prima volta su una panchina di Serie A. L’ex centrocampista della Roma e della Nazionale, dopo una parentesi in Lega Pro, sei è fatto apprezzare al comando del Pescara. Poi la chiamata irrinunciabile di un club di A come il Lecce. FcInterNews.it ha intervistato l’allenatore dei salentini proprio in vista della prima giornata di campionato.

Di Francesco, esordio in A ed è subito Inter. “Ci tocca. Sarà un incontro difficile, contro una squadra piena di campioni.

Noi proveremo a fare il nostro, sapendo che sarà durissima. Devo dire che a Lecce ho trovato un gruppo solido, sereno: potremo fare molto bene in questa stagione”.

Al Meazza arriva un Lecce con qualche problema, soprattutto in difesa. “Purtroppo dietro siamo in emergenza. Avremo sicuramente out Carrozzieri, mentre in forte dubbio resta Ferrario. Proveremo a recuperarlo in extremis, ma non sarà semplice. Mi resta Esposito e potrei accentrare Tomovic, ma poi avrei in Cuadrado l’unica alternativa a destra. Magari arretro Giacomazzi…”.

Tutta eredità del ko interno, con annessa eliminazione, in coppa con il Crotone. “La partita di Coppa Italia con il Crotone non è stata fortunata. Non siamo stati brillanti come accaduto per tutto il resto del precampionato. Speriamo sia stato solo un incidente di percorso”.

Intanto è tornato in prestito Bertolacci.

Il Lecce si muoverà ancora sul mercato? “Il reintegro di Bertolacci è molto importante per noi. Adesso valuteremo se investire ancora nel mercato in entrata. Di certo, in questa settimana saremo fermi e rinvieremo ogni discorso a dopo il match con l’Inter”.

A proposito di Inter, i nerazzurri saranno privi di Samuel Eto’o: un bel vantaggio per il Lecce. “Sì, so che Eto’o è andato via. Ma chiaramente l’Inter prenderà qualcuno per rinforzarsi. E poi già così sono pieni di qualità e tecnica”.

Si parla di Forlán, Tévez, Lavezzi, Zárate: chi vedrebbe bene in nerazzurro? “Sono tutti ottimi giocatori, ma consiglierei loro di aspettare qualche giorno. Magari possono chiudere le trattative lunedì, dopo la partita con il Lecce, no? (sorride, ndr)”.

Come lei al Lecce, anche Gasperini sarà un novizio all’Inter: potrà ripetere gli ottimi risultati conseguiti al Genoa? “Credo proprio di sì.

Come Allegri al Milan, Gasperini ha tutte le carte in regola per esprimersi al meglio anche in una big come l’Inter”.

Anche se sembrano mancare gli uomini adatti per il suo caro 3-4-3… “Questo non lo so, ve lo dirò dopo averci giocato contro e controllato di persona”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche