×

Dichiarazione dei redditi, slitta al 23 maggio 2022 il 730 precompilato

l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione i modelli 730 entro il 23 maggio 2022 invece del 30 aprile 2022.

Dichiarazione dei redditi, il 730 precompilato slitta al 23 maggio

Cambia il calendario del 730 precompilato 2022: lAgenzia delle Entrate, infatti, metterà a disposizione i modelli 730 entro il 23 maggio 2022 anziché il 30 aprile 2022.

Dichiarazione dei redditi: slitta la data per il 730 precompilato 

Potrà essere modificato e inviato a partire da giugno, sebbene ancora non sia stata stabilita la data.

Per inviarlo ci sarà tempo fino al 30 settembre ed è possibile fare ciò in maniera diretta dal sito all’Agenzia o al Caf o al professionista o al sostituto d’imposta.

Il motivo dello slittamento 

A cosa è dovuto questo rinvio? Ciò è stato causato dalla mini proroga della scadenza per la comunicazione dell’opzione di cessione del credito o sconto in fattura dei bonus edilizi. Si tratta di una rettifica al decreto Sostegni ter approvato nei giorni scorsi, che ha spostato al 29 aprile la scadenza inizialmente prevista il 7 aprile.

Motivo per il quale c’è stato poi lo slittamento al 23 maggio per il 730 precompilato. 

La compilazione 

Ma chi può richiedere il modello 730 precompilato? Tutti i contribuenti che nel 2021 hanno percepito:

  • redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio contratti di lavoro a progetto);
  • redditi dei terreni e dei fabbricati redditi di capitale;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva;
  • redditi diversi;
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata
Contents.media
Ultima ora