×

Differenziamo con un’applicazione

Oramai chi possiede un qualsiasi smartphone, può avere a disposizione una vasta scelta di applicazioni che permettono di svolgere numerose funzioni. L’ultima dell app, così come vengono definite dai molti, è green. L’ha inventata un ragazzo poco più che diciottenne, Francesco Cucari con la passione per l’informatica, l’elettronica e sicuramente anche sostenitore della difesa e della prevenzione dell’ambiente. Infatti, il ragazzo lucano, ha dato vita ad applicazione che permette di aiutare nel differenziare i rifiuti. L’applicazione, che è chiamata Rotondella, dal nome del paese in cui vive il giovane, offre una sorta di dizionario dei rifiuti, che permette di fare la scelta giusta nel momento in cui dobbiamo buttarli nei contenitori adatti. Inserendo il nome,infatti, ci verrà data la destinazione finale.

Per il momento, l’applicazione concerne soltanto i rifiuti urbani, cioè umido, plastica, carta, vetro, lattine, rifiuti ingombranti e pericolosi, secco, ed indifferenziato, che rappresentano il 25% dei rifiuti totali. In seguito, l’autore dell’applicazione ha già in piano di ampliare la gamma dei rifiuti.
Tutto questo è stato pensato per gli smartphone che hanno un sistema operativo Android, ed è disponibile gratuitamente dal 17 agosto. Anche se per il momento è un applicazione molto semplice e ancora all’inizio, sembra essere il segno di come le nuove generazioni cerchino di affiancare passioni come quelle per i telefonini e dell’informatica a quella dell’ambiente. Ragazzi che sono capaci di generare idee che spesso, anche se talmente scontate, non vengono prese in considerazione da grandi colossi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche