Diffusi i dati del traffico degli aeroporti di Venezia e Treviso nel 2011 - Notizie.it
Diffusi i dati del traffico degli aeroporti di Venezia e Treviso nel 2011
Voli e Trasporti

Diffusi i dati del traffico degli aeroporti di Venezia e Treviso nel 2011


Sono stati diffusi da SAVE, ente di gestione degli aeroporti di Venezia e Treviso, i dati relativi al traffico registrato nei due aeroporti nel 2011.
I dati sono molto positivi, l’aeroporto di Venezia ha conseguito un incremento del traffico pari al 25%, per complessivi 8.584.651. Il risultato è da imputarsi ai nuovi collegamenti avviati da diverse compagnie aeree, la Qatar Airways, ad esempio, che collega Venezia a Doha, la Turkish Airlines che ha raddoppiato la sua presenza a Venezia, da aprile 2011, con il secondo volo giornaliero su Istanbul, la russa Aeroflot, che ha portato, nel mese di luglio, a due i collegamenti giornalieri verso Mosca. Altre compagnie che hanno espanso la loro attività su Venezia sono Air Corsica che ha inaugurato il collegamento verso Marsiglia, Vueling con Tolosa e Palma di maiorca, infine, Croatia Airlines con quello estivo per Dubrovnik. In sensibile crescita rispetto al 2010 è stato il traffico da Venezia verso l’Oriente, soprattutto verso Cina, cresciuto per il 32%, e India, cresciuto per il 24%.
L’aeroporto di Treviso, rimasto chiuso per alcuni mesi e riaperto il 5 dicembre 2011, ha avuto un traffico ovviamente inferiore a quello di Venezia, cioè pari a 1.077.505 passeggeri, ma comprendendovi i volumi gestiti a Venezia nel periodo di chiusura, il risultato è di 1.289.867.
“L’anno appena concluso è stato particolarmente intenso per il nostro Sistema Aeroportuale, con lo spostamento nei mesi estivi del traffico da Treviso che ha funzionato alla perfezione” – afferma Enrico Marchi, Presidente di SAVE – “Ancora una volta Save ha dimostrato le grandi doti organizzative del proprio management e la capacità di gestire operazioni infrastrutturali particolarmente complesse”.
“Il 2012 sarà anch’esso un anno di sviluppo per il nostro Sistema” – continua Marchi “grazie all’incremento di capacità su rotte già servite, ma soprattutto grazie a importanti accordi raggiunti, come quello con Airone che posizionerà sul nostro aeroporto due Airbus A320 e attiverà 12 nuove rotte per Atene, Barcellona, Bruxelles, Bucarest, Istanbul, Minorca, Palma di Maiorca, Praga, San Pietroburgo, Sofia, Tirana, Varsavia.

Inoltre Emirates raddoppierà i voli giornalieri e altre importanti novità riguarderanno l’Est europeo, la Francia e la Gran Bretagna”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche