Dimensioni del pene ? Il Congo batte tutti, in Italia il sud prevale sul nord
Dimensioni del pene ? Il Congo batte tutti, in Italia il sud prevale sul nord
Attualità

Dimensioni del pene ? Il Congo batte tutti, in Italia il sud prevale sul nord

Focus Extra‘ torna in edicola sempre con nuove inchieste intriganti e nuovi scoop che rispondono alle curiosità degli italiani, sul mondo della scienza, della cultura e non solo. Questa volta oggetto di analisti è ‘il sesso e le sue dinamiche’ analizzate dagli esperti del settore. Il mensile affronta il tema delle ‘formule matematiche dell’amore’ e i pro e i contro del kamasutra e di diverse posizioni, oltre che uno studio pubblicato da ‘British Journal of Urology‘ sulle dimensioni medie delle misura del membro maschile nelle varie parti del mondo.

Secondo questo studio, gli uomini con le dimensioni meno evidenti sono gli asiatici. In particolar modo i coreani, gli indiani e i thailandesi, sarebbero gli uomini con le dimensioni del pene più piccole. Nella speciale classifica meritano una particolare menzione gli olandesi e gli egiziani, mentre la palma di uomini con il membro sessuale di dimensioni extra large va al Congo.

Nello studio pubblicato da Focus, è intervenuta anche Donatella Marazziti, docente di psichiatria dell’università di Pisa e studiosa degli aspetti biologici e psichiatrici dell’amore.

La Marazziti ha conseguito l’Ig Nobel’ per la ricerca in cui, la docente ha dimostrato quanto abbiano in comune l’amore e il comportamento definito in psichiatria ossessivo-compulsivo. “La tendenza allo stalking è dovuta ad una alterazione del cosiddetto cervello sociale. Il comportamento aggressivo, insomma, potrebbe essere spiegato anche con un basso livello di serotonina”, ha dichiarato la Marazziti.

Per quanto riguarda le dimensioni del membro maschile in Italia è il Sud ad aggiudicarsi il premio in lunghezza. Insieme all’Umbria, le estreme regioni del sud si collocano tra i 17 e i 18 centimetri di lunghezza Ben piazzata anche la Campania con i suoi 17,50 di media. Più si sale lo stivale italiano più aumentano le dimensioni. Il Lazio e l’Abruzzo si aggirano attorno ad una media di 16-17 cm. Scende decisamente la media in Sardegna, Toscana e Marche, per poi abbassarsi decisamente in tutto l’estremo nord Italia.

Il record negativo delle dimensioni medie degli organi genitali maschili se l’aggiudica, comunque, il Friuli Venezia Giulia con una media di 13-14 centimetri di lunghezza.

Leggi anche