> > Dimesso dall'ospedale: muore due giorni dopo per un malore

Dimesso dall'ospedale: muore due giorni dopo per un malore

Dimesso dall'ospedale: muore due giorni dopo per un malore

Muore per un malore

Daniele Agostino Massaro era stato dimesso dall’ospedale, ma dopo due giorni si accascia a terra e muore per un malore.

L’uomo di 43 anni era musicista e attivista politico di Ostuni. È stata disposta l’autopsia.

Muore per un malore

Daniele ha avuto un malore mentre si trovava in centro a Ostuni. Nonostante i tentativi di rianimarlo da parte dei presenti e dei soccorritori non c’è stato niente da fare per il 43enne.

L’uomo si è sentito male poco dopo essere uscito da un ambulatorio medico della città. Il sostituto procuratore ha disposto l’autopsia presso il tribunale di Brindisi per far luce sulle cause del decesso.

Inutili i soccorsi

I testimoni presenti sul luogo hanno riferito che il fatto è accaduto in pochi minuti. Daniele Agostino Massaro si è accasciato vicino alla sua auto subito dopo essere uscito dallo studio del medico di base. A prestare soccorso all’uomo sono stati per primi dei passanti che hanno chiamato il 118.

Gli operatori sanitari sono arrivati in pochi minuti e hanno subito iniziato le manovre salvavita. I tenativi di rianimazione sono proseguiti per quasi un’ora, ma non hanno lasciato speranza all’uomo che aveva ormai perso la vita.

Il corpo è stato portato al cimitero di Ostuni in attesa che venga effettuata l’autopsia.

Il 43enne si era recato al Pronto Soccorso per alcuni accertamenti, ma gli operatori lo avevano mandato a casa la sera stessa. L’uomo era andato dal proprio medico di famiglia per le cure mediche che i medici del PS gli avevano prescritto la domenica precedente.

Noto negli ambienti musicali e in politica

Il decesso di Daniele ha provocato un grande dolore a chi lo conosceva.

L’uomo era molto noto tra gli ambienti della politica del posto e della musica etnica. L’uomo, nato a Latiano, era stato anche assessore comunale. Per quanto riguarda il suo impegno musicale aveva fondato insieme ad altri componenti il gruppo reggae Scamnum e aveva partecipato a una tournée in Arabia Saudita.