×

Direttore di Fano Tv senza Green pass conduce il tg al confine di San Marino

Il direttore di Fano Tv, Marco Ferri, ha condotto il tg al confine di San Marino perché non è in possesso del Green Pass.

Direttore Fano Tv

Il direttore di Fano Tv, Marco Ferri, ha condotto il tg al confine di San Marino perché non è in possesso del Green Pass.

Direttore di Fano Tv senza Green pass conduce il tg al confine di San Marino

Marco Ferri, nella sserata di lunedì 25 ottobre, ha condotto il tg in mezzo alla strada, in una postazione alla Dogana di San Marino. Si è presentato davanti alle telecamere all’aperto, fuori dal territorio italiano, a pochi metri dal confine, per presentare il telegiornale senza dover esibire il Green pass. Il giornalista non si è vaccinato e non ha intenzione di sottoporsi al tampone, per questo era stato bloccato dall’entrata in vigore del Green pass obbligatorio per i lavoratori.

Il 15 ottobre aveva sospeso la rubrica mattutina Rassegna stampa perché non gli era possibile entrare negli uffici dell’emittente. Per evitare il divieto ha fatto una scelta molto originale.

Direttore di Fano Tv senza Green pass: la scelta per aggirare la normativa italiana

Marco Ferri ha deciso di leggere le notizie e lanciare i filmati all’aperto, allestendo una postazione alla Dogana di San Marino, a dieci metri dal confine italiano.

Una scelta presa per aggirare la normativa italiana che vieta l’accesso sui luoghi di lavoro a tutte le persone che non hanno il certificato verde. Nella piccola repubblica non c’è l’obbligo di Green pass sul lavoro, come ha sottolineato il direttore. Ferri, come provocazione, si è riferito a San Marino come “antica terra della libertà“.

Direttore di Fano Tv senza Green pass: “Una forzatura del Governo che ostacola il lavoro”

Secondo Ferri, l’obbligo del Green pass è “una forzatura del Governo che ostacola il lavoro e non ne aumenta la sicurezza, già garantita dal distanziamento interpersonale e dall’uso delle mascherine“. “Un’imposizione che non trova riscontri nelle democrazie occidentali, tanto più ingiustificata per l’andamento della pandemia in Italia, mai come ora favorevole” ha spiegato il giornalista. Quando era entrato in vigore l’obbligo di Green pass e la sua rubrica era stata sospesa, aveva mandato in onda un messaggio diretto. “Questa rassegna va in onda senza contenuti a causa dell’obbligo del Green pass che impedisce al direttore Marco Ferri, non vaccinato per il Covid, di entrare negli studi di Fano Tv essendo insostenibile l’esecuzione dei tamponi ogni due giorni“.

Contents.media
Ultima ora