×

Disastro aereo in Colombia. Le salme rientrano in Brasile

Condividi su Facebook

Disastro aereo in Colombia. Le salme rientrano in Brasile
All’Arena Conda’, lo stadio della Chapecoense, sotto una pioggia battente, la cerimonia funebre per 50 vittime della sciagura aerea di lunedì in Colombia.

Delle 77 persone a bordo, solo sei si sono salvate.

“I campioni sono tornati”, hanno cantato in coro i tifosi della al momento dell’ingresso delle bare di calciatori, tecnici, dirigenti, accompagnatori, giornalisti. Al fianco familiari, amici e compagni di squadra delle vittime, confortati da psicologi e personale della Chapecoense. Momenti di forte commozione tra i tifosi, in piedi ad applaudire in silenzio con la pioggia che si mescolava alle lacrime.

Un dolore così grande che ha raccolto tutti i fans e gli sportivi del mondo.

Le salme erano giunte in mattinata all’aeroporto di Chapeco, a bordo di due aerei della Forza aerea brasiliana. All’aeroporto il presidente Michel Temer, accompagnato dall’ambasciatore colombiano in Brasile, che ha accolto le bare con gli onori militari.

Buone notizie per almeno uno dei sei sopravvissuti, il tecnico di volo boliviano Erwin Tumiri, e’ stato dimesso dall’ospedale. Tumiri, non era in servizio sul volo che trasportava la squadra di calcio brasiliana della Chapecoense ma viaggiava come passeggero.

Tumiri ha raccontato di essersi salvato assumendo la posizione fetale e mettendo una valigia tra le gambe.

Il calcio ha reso omaggio alla squadra del Chapecoense: Barcellona e Real Madrid si sono messi l’uno accanto all’altro, con coreografie da brivido e colonne sonore. I giocatori del City hanno indossato una maglia dedicata al club brasiliano durante la fase di riscaldamento all’Etihad Stadium, prima del big match contro il Chelsea, con la scritta “Manchester is with you”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.