×

Disastro di Bhopal: dopo 26 anni, le condanne

Sono passati 26 anni, ben 26 anni prima che uno dei più grandi e devastanti disastri industriali mai accaduti avesse non solo un colpevole, quelli si conoscevano, ma una condanna. Sono state condannate otto persone per negligenza, pena assai lieve, tra cui anche Warren Anderson, che ricopriva nel 1984 l’incarico di presidente della fabbrica di pesticidi Union Carbide da dove fuoriscì il gas. Condannati anche sette impiegati, tutti indiani, a due anni di carcere.

Nonostante le condanne lievi, si dichiara soddisfatto Mohan P. Tiwari, il più alto magistrato del tribunale della città indiana, “Finalmente i colpevoli hanno un volto”, anche se le autorità americane non hanno concesso l’estradizione del loro cittadino per il processo.

Era il 3 dicembre 1984, alle prime ore del mattino, quando 40 tonnellati di isocianato di metile fuoriuscì dalla fabbrica, provocando la morte immediata di 3500 persone, mentre altre 25mila sono morte negli anni successivi per gli effetti della nube tossica.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche