Discografia Sottotono: l'intramontabile hip hop degli Anni Novanta
Discografia Sottotono: l’intramontabile hip hop degli Anni Novanta
Musica

Discografia Sottotono: l’intramontabile hip hop degli Anni Novanta

Discografia Sottotono: l'intramontabile hip hop degli Anni Novanta
Discografia Sottotono: l'intramontabile hip hop degli Anni Novanta

Sottotono: 4 album in 7 anni di attività. Un hip hop sempre graffiante, intramontabile e senza sconti. Ecco la loro discografia.

I Sottotono sono un gruppo che nasce nel 1994 e che resta attivo fino al 2001, anno di pubblicazione del loro ultimo lavoro insieme. Il quartetto era formato dai rapper Tormento, Nega, DJ Fish e da DJ Irmu, quest’ultimo appena uscito dalla formazione degli Otierre.

Soprattutto sotto” è il primo disco in studio dei Sottotono, pubblicato nel 1994 dalla Vox Pop e dalla Flying Records. Dopo l’uscita di Tormento e DJ Irmu dagli Otierre, i due si uniscono a DJ Fish e a Nega. L’album ha un sound influenzato da quello proveniente dalla della West Coast americana e i suoi testi ricalcano quelli del Gangsta rap, in particolare di artisti come Snoop Dogg, N.W.A e 2Pac. “Soprattutto sotto” ebbe un successo discreto. Successo dovuto, in primis, al primo singolo estratto “La mia coccinella”, canzone d’amore rappata soltanto da Tormento.

Nel disco, sono anche presenti diverse collaborazioni con alcuni artisti come La Pina in “L’a morale” e Azza e Polare, nel brano “A.T.P.”. Subito dopo la pubblicazione del disco, però, Nega e Irmu lasciano il gruppo per motivi a tutt’oggi sconosciuti. Successivamente, nel 1999, il disco viene rimasterizzato e ristampato in CD da Area Cronica Entertainment e V2 Records con tanto cover e grafiche totalmente differenti. E con inclusa una traccia bonus intitolata “My Lady Bug”, remix di “La mia coccinella”. A quel punto, il disco supera le 80 mila copie vendute.

Sotto effetto stono” è il secondo lavoro, pubblicato nel 1996 dalla Warner Bros Records. I Sottotono, ormai, si sono ridotti ai soli Tormento e Fish. Una separazione che rivoluzionerà definitivamente il sound del gruppo. I rimandi West Coast e gangsta sono sempre presenti ma fanno la loro comparsa anche influenze soul e d’avanguardia. In occasione di questi cambiamenti, due cambiano i loro nomi: Tormento diventa Antonio Mantelli e Fish diventa Rosario Madonia.

Nel brano “Solo lei ha quel che voglio” il ritornello è cantato da un gruppo vocale in cui militava un giovane Tiziano Ferro. Il disco vanta varie collaborazioni tra le quali quella della canzone “Eh beh”, realizzata con la sorella di Tormento, Maryah, mentre in “Solo lei ha quel che Voglio” ci sono anche Danny Losito, Ianglediz, Esa, Polare e Bassi Maestro. “Sotto effetto stono” ottiene un ottimo successo ed è certificato, per due volte, disco di platino. Vende oltre 220 mila copie. Inoltre, il duo vince il “Premio rivelazione dell’anno” al Festivalbar con il pezzo “Dimmi di sbagliato che c’è” e, infine, partecipa all’MTV Day nelle edizioni 1997 e 1999.

Sotto lo stesso effetto” è il terzo album in studio e viene pubblicato nel 1999 dalla Warner Bros Records. Il disco raggiunge quasi le 200 mila copie vendute. I testi e le sonorità si rifanno a quelle del precedente disco. Numerose le collaborazioni presenti, in particolar modo quelle con Esa, Bassi Maestro, Maryah e i Lyricalz.

Nel singolo “Mai più”, il ritornello è stato realizzato con la cantante Shola Ama. “Amor de mi vida”, invece, è una canzone che Tormento ha voluto dedicare a sua madre. Questa traccia, inoltre, contiene un campionamento di “If You Were Here Tonight” di Alexander O’Neal.

…In teoria” è l’ultimo album, pubblicato nel 2001 dalla Warner Bros Records. Nel disco, spicca il brano “Mezze verità”, un singolo hip hop scritto da Massimiliano Cellamaro e Massimiliano Dagani, presentato al Festival di Sanremo 2001. La canzone ottiene il 14° posto ma si rivelerà il maggior successo commerciale dei Sottotono. La traccia, infatti, conquisterà la 14° posizione tra i singoli più venduti in Italia. Ma durante la trasmissione Striscia la notizia, il gruppo è accusato di plagio. Il confronto viene fatto con “Bye Bye Bye”, celebre brano degli ‘N Sync del 2000. L’inviato Valerio Staffelli cercò di consegnare ai Sottotono un tapiro d’oro, ma essi reagirono malamente.

E quando i Sottotono si presentarono un’ultima volta a Sanremo, furono accolti sia con fischi che applausi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche