×

Dj Otto morto di Covid, Burioni: “Se si fosse vaccinato avrebbe vissuto altri 30 anni”

Morto Dj Otto a causa del covid. Burioni commenta dicendo che se si fosse vaccinato si sarebbe potuto salvare.

Dj Otto morto Burioni

Ottorino Casagrande, meglio conosciuto come Dj Otto, è morto a 62 anni per le complicazioni dovute all’infezione da covid. Per lui si era reso necessario il ricovero in ospedale in quanto da non vaccinato avrebbe contratto il virus in forma decisamente più forte e questo ne avrebbe comportato il decesso.

Sul caso di Dj Otto è arrivato il anche il commento, non privo di critiche, del virologo Roberto Burioni.

Dj Otto morto di Covid, il commento di Burioni

“Con la salute non si scherza – ha detto Burioni – Ai suoi cari condoglianze, voi vaccinatevi non per il Green pass ma per salvarvi la vita”.

“Vi rendete conto? – ha proseguito il virologo – Se si fosse vaccinato avrebbe avuto forse davanti a sè altri 30 anni di vita felice insieme alla sua musica, ai suoi cari, ai suoi ammiratori. Invece è morto e se si fosse vaccinato sarebbe vivo”.

Covid, Burioni commenta la morte di Dj Otto

Dj Otto aveva avuto un discreto successo nel mondo della musica negli anni ’80 e ’90 soprattutto in alcuni zone del nordest del paese.

Veneto, Friuli ed Emilia Romagna erano le sue mete preferite per mettere i dischi. Celebri sono poi alcune sue collaborazioni con Fiorello, Mario Biondi e Karima.

Burioni sulla morte di Dj Otto

Nel suo più recente passato tante serate con gli amanti della musica da discoteca anni ’80 e ’90.

Il venerdì e il sabato era presenza fissa alla terrazza del Blue Moon a Lido. Era originario di Santa Giustina, in provincia di Belluno, ed è proprio li che si celebrerà il suo funerale nella giornata di sabato alle ore 15.

Contents.media
Ultima ora