×

Dolgopolov avanza Rafa passeggia

default featured image 3 1200x900 768x576

Nadal – Sweeting 62 61 61

In attesa che il torneo offra al numero 1 del mondo qualche ragione per preoccuparsi, la sfida di secondo turno contro l’americano Sweeting è durata poco più di un’ora e mezzo. L’americano non aveva mai battuto un giocatore classificato nei top 20 (il giocatore di classifica più altada lui battuto è Llodra, n.

34). Un’allenamento sotto il sole per Rafa che non ha avuto alcun problema e ha dominato la partita da fondo.

Dolgopolov – Becker 63 60 36 76

18 ace, 86% di punti con la prima: sono questi i numeri che danno l’idea della prestazione di Dolgopolov, capace di annichilire per 2 set Becker prima di prendere fiato e chiudere con autorità al tiebreak del quarto. A fine partita abbiamo fatto due chiacchere con un Alexander molto rilassato, convinto che l’eventuale partita con Tsonga sia l’occasione per vendicare la sconfitta di Wimbledon.

Alla domanda se in Ucraina sia ormai una star lui risponde: “Cammino tranquillamente per strada e nessuno mi riconosce. Per vedere il tennis da noi bisogna fare un costosissimo abbonamento alla tv russa per cui nessuno segue questo sport”.

Raonic – Llodra 76 63 76

Una sorpresa fino ad un certo punto la vittoria della giovane promessa canadese di origine montenegrina contro il veterano Llodra. 21 ace e 49 punti vincenti per una prestazione maiuscola che gli consente il 3 turno, miglior risultato in carriera in uno Slam.

In conferenza Milos si è detto molto della prestazione al servizio, ricordando di non aver perso neanche un punto nei due tiebreak. Il Canada spera molto in lui e Raonic è convinto di poter riportare il paese nel tennis che conta.

Hernych, numero 240 del mondo, che era sotto un set ed un break nelle qualificazioni, supera Bellucci, testa di serie numero 30, e raggiunge la prima volta il terzo turno di un torneo dello slam alla veneranda età di 31 anni.

Berankis – Nalbandian 61 60 20 rit

L’argentino non recupera le fatiche della maratona di martedì contro Hewitt e si presenta all’appuntamento con Berankis senza benzina. Il lituano impressiona per la facilità dei colpi e per un servizio incisivo nonostante l’altezza ma David è praticamente fermo sul campo e non oppone alcuna resistenza.

nadal1 227x300


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora