Dolomiti Friulane: cosa fare e vedere in questo posto spettacolare
Dolomiti Friulane: cosa fare e vedere in questo posto spettacolare
Lifestyle

Dolomiti Friulane: cosa fare e vedere in questo posto spettacolare

dolomiti friulane

Le Dolomiti Friulane propongono vacanze all'insegna della natura e del buon cibo, tra passeggiate, escursioni e arrampicate

Le Dolomiti Friulane sono tutelate dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Si tratta del complesso delle Dolomiti più nascoste, le meno mondane, ovvero quelle più autentiche. Sono un luogo incontaminato dove trascorrere una vacanza a contatto con la natura e lontano dal turismo di massa. Montagna vera, natura intatta, antiche tradizioni, ospitalità, cibi rustici e genuini, austere architetture in pietra: queste sono le caratteristiche che la gente del posto preserva con ostinazione e passione.

Dolomiti Friulane: vacanze all’aria aperta

Il Campanile di Val Montanaia è una cima delle Dolomiti Friulane. Appartiene al gruppo degli Spalti di Toro e si trova nell’omonima valle, nel comune di Cimolais, in provincia di Pordenone. Alpinisticamente molto famosa, essa è nota anche come “l’urlo di pietra”. È stata scalata per la prima volta il 17 settembre 1902 dagli alpinisti austriaci Wolf von Glanvell e Karl von Saar. La via di salita, considerata la “normale”, è ora un’arrampicata di difficoltà media, ma che si svolge in ogni caso su una parete molto esposta che ancora testimonia l’audacia dei primi salitori.

Ora la salita è resa più sicura grazie a specifiche collaudate, ma non è comunque da sottovalutare. Il percorso più agevole per avvicinarsi ad ammirare il “Campanile” è attraverso la Val Cimoliana.

Le Dolomiti Friulane sono una vera e propria palestra a cielo aperto. Qui gli sportivi che amano le attività all’aria aperta possono praticare il loro sport tutti i giorni all’anno, attorniati da paesaggi di rara bellezza. Escursioni, nordic walking, arrampicate, trekking a piedi e a cavallo, parapendio: queste sono le attività per una vacanza nel segno della vita attiva e dello sport. Da praticare in aree specializzate e attrezzate oppure lungo percorsi che seguono semplicemente il corso della natura.

Le Dolomiti della regione del Friuli sono selvagge, con caratteristiche difficilmente ritrovabili in altre zone dell’arco alpino. Esse sono tutelate dal Parco Regionale delle Dolomiti Friulane, il più grande del Friuli-Venezia Giulia. Si tratta di un’area di grande interesse geologico, ambientale e naturalistico. Qui, infatti, migliaia di animali selvatici hanno trovato il loto habitat ideale. Si possono osservare caprioli, cervi e stambecchi da vicino, nel recinto faunistico di Pianpinedo. In 35 ettari di montagna recintata, gli animali vivono in libertà e sono ammessi i visitatori.

Dolomiti Friulane: paradiso per gli sportivi

Le Dolomiti Friulane rappresentano un vero paradiso soprattutto per gli appassionati delle due ruote. Un’ampia rete di percorsi ciclabili e di itinerari per mountain-bike si snoda nella zona Pedemontana da Caneva a Sequals e nelle valli. Informazioni e tracciati si possono scaricare dall’app gratuita presente sugli store dei nostri cellulari.

La cosiddetta Via dei Saperi e dei Sapori delle Dolomiti Friulane è una delle più significative iniziative di marketing territoriale promossa dalla Comunità Montana del Friuli Occidentale e Gal Montagna Leader. Essa è stata pensata con l’obiettivo di restituire il giusto valore alle piccole realtà attive sul territorio. A tale iniziativa hanno già aderito oltre cinquanta aziende da ogni parte del territorio. Tutte si sono unite allo scopo di far conoscere anche la grande ricchezza enogastronomica della zona.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Seduta Massaggiante Diadora
39.95 €
179 € -78 %
Compra ora
Google Pixel 2 XL 64GB Nero - Just Black
461 €
Compra ora