Dolores O'Riordan: i dettagli sulla malattia di cui soffriva
Dolores O’Riordan: i dettagli sulla malattia di cui soffriva
Cronaca

Dolores O’Riordan: i dettagli sulla malattia di cui soffriva

Dolores
Dolores

La notizia della morte di Dolores O'Riordan, leader dei Cranberries, sta facendo il giro del mondo: la polizia indaga sulle dinamiche del fatto

Si è spenta all’improvviso ieri, lunedì 15 gennaio 2018, nella sua camera d’albergo all’Hotel Hilton di Park Lane a Londra. Stiamo parlando di Dolores O’Riordan, la cantante dei Cranberries che aveva 46 anni. La polizia che ha trovato il corpo ha classificato per il momento la sua morte come inspiegabile.

Dolores O’Riordan: com’è morta?

L’artista irlandese, originaria di Limerick, lascia tre figli ma anche milioni di fan in lacrime. L’inaspettata notizia si è infatti rapidamente diffusa ai quattro angoli del pianeta. Ma come è morta Dolores O’Riordan? Chi sta cercando di trovare una spiegazione razionale alla tragica scomparsa della cantante di Zombie, deve sapere che in una recente intervista la donna aveva rivelato di soffrire di gravi disturbi bipolari. Tali disturbi le sono stati diagnosticati almeno a partire dal 2014. In quell’anno, infatti, come ha riportato anche l’Associated Press, la cantante aggredì tre poliziotti e una hostess durante il volo da New York all’Irlanda.

Dolores: tentato suicidio

Il bipolarismo è una patologia mentale molto delicata e poco controllabile.

Essa porta a vivere momenti di eccitazione, coinvolgimento ed esaltazione. Seguiti poi da fasi di paranoia, manie di persecuzione, allucinazioni e delirio. Come hanno rivelato alcune persone vicine a Dolores, pare che la cantante fosse profondamente depressa nei giorni precedenti alla sua morte. Il “Daily Mail”, inoltre, riporta che nel 2013 la O’Riordan tentò anche il suicidio.

Per tutta la sua vita, Dolores ha dovuto combattere contro i demoni all’interno della sua testa, come recita il celeberrimo testo del suo pezzo più famoso, Zombie appunto. Nel tempo ha ammesso di aver avuto problemi con l’alcol nonché disturbi alimentari. Dolores aveva anche raccontato di essere stata abusata quando era una bambina. Al momento, pertanto, si moltiplicano le ipotesi sull’accaduto. La polizia ha intanto annunciato di aver completato le indagini preliminari. Ha pertanto diramato un comunicato in cui spiega di “non considerare sospettosa” la morte di Dolores O’Riordan. Adesso, in ogni caso, le cause del decesso dovranno essere accertate dall’autopsia.

Depressione e anoressia

Le voce su cosa abbia ucciso O’Riordan sono diverse. Nel novembre 2014 la cantante, che soffriva appunto di un disturbo bipolare della personalità, era stata arrestata all’aeroporto di Shannon, in Irlanda, per aver aggredito una hostess e un poliziotto. In passato, negli anni 90, la cantante aveva anche sofferto di anoressia. Anche all’epoca la band si era fermata. Lei, in quel contesto, aveva rivelato: “Avevo semplicemente smesso di mangiare. La mia dieta si basava su sigarette e caffé”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche