Dolori alle anche: cause e rimedi possibili
Dolori alle anche: cause e rimedi possibili
Wellness

Dolori alle anche: cause e rimedi possibili

dolori alle anche

Rimedi utili, naturali e veloci per stare meglio e contrastare i dolori alle anche, che coinvolgono soprattutto le donne over 60

In alcuni casi rappresenta una vera e propria patologia, in altri si tratta di fastidi temporanei che possono essere facilmente arginati: sono i dolori alle anche, che non colpiscono solo gli over 60, ma spesso anche i più giovani. L’anca, l’articolazione di giuntura tra il bacino e la gamba, proprio per posizione e per funzione è soggetta a numerosissime sollecitazioni. Nell’anca ci sono una “capsula acetabolare” e la testa del femore che sono collegati tra loro attraverso tendini, cartilagini e legamenti: un sistema complesso ma fondamentale visto che permette all’uomo di camminare e di fare numerosissimi movimenti, nonché esercizi e allenamenti.

Dolori alle anche sintomi

Quando i dolori all’anca sono frequenti e assidui si parla di “coxartrosi” che sta a intendere proprio “degenerazione dell’articolazione dell’anca”: è una patologia che solitamente, come si diceva, colpisce gli over 60, soprattutto le donne, a causa della diversa conformazione del bacino. Questo problema sopraggiunge, nel corso del tempo, a causa dell’usura dell’articolazione dell’anca e della testa del femore e dell’acetabolo.

Nei casi più gravi è necessario intervenire, ma i dolori alle anche possono essere anche curati e alleviati nel corso del tempo. I dolori alle anche, e i problemi che ne conseguono, si manifestano attraverso una serie di sintomi, a cominciare da dolori all’inguine e infiammazioni che possono arrivare fino al ginocchio. Un dolore laterale dell’anca, ad esempio, può essere provocato da borsite o tendinite del medio gluteo, ma le cause possono essere anche più complesse e profonde.

Dolori alle anche rimedi

Quando i dolori alle anche sono causati, principalmente, dalla degenerazione delle cartilagini, potrà essere utile utilizzare rimedi specifici, utili a disinfiammare i muscoli e i tendini e a migliorare la qualità dei movimenti. Il collagene ad esempio, in questo senso può aiutare molto: si tratta di una proteina che è prodotta anche dal nostro organismo, ma che può essere integrata attraverso il collagene idrolizzato e l’acido ialuronico. Anche la glucosamina è presente nei tessuti connettivi e anche in questo caso può essere incrementata con integratori di origine animale o vegetale.

Esiste, poi, un antinfiammatorio e un analgesico naturale molto efficace: si chiama boswellia ed è fondamentale per ridurre i gonfiori o gli edemi, alleviare il dolore e disinfiammare la zona dolorante.

Chi invece preferisce rimediare e prevenire i dolori alle anche con rimedi fai da te, può rivolgersi a quello che ci consiglia la natura. Ad esempio è utile mangiare carote, che contengono betacarotene, agrumi, pomodori e tutte quelle verdure che al loro interno contengono vitamina A e B. Quando arriva il dolore, poi, bisogna riposare molto e fare piccoli esercizi molto lentamente, come salire le scale, una a una, o passeggiare per non più di dieci minuti. Utili e anche rilassanti, infine, sono i massaggi all’anca, attraverso piccoli movimenti e brevi pressioni. Per ridurre i dolori da infiammazione infine, è importante mantenere calda la zona dolorante, soprattutto nel corso della notte: è consigliato, in questi casi, andare a dormire con una borsa di acqua calda poggiata sulla zona infiammata.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche