×
Home > Lifestyle > Domenica In con le Parodi: la smentita della Rai

Domenica In con le Parodi: la smentita della Rai

Sono ormai giorni che impazza, sul web e oltre la notizia sulla possibile messa in pausa di Domenica In, dipesa dai deludenti ascolti registrati per la trasmissione. Stando a nuove fonti però, si tratterebbe comunque di una “fake news“. Sì, il 26 novembre, come comunicato Domenica In non andrà in onda, ma non a causa degli ascolti della trasmissione, condotta delle sorelle Parodi. Tutto dipende dalla diretta del Gp di Formula 1 dagli Emirati Arabi, ultima corsa della stagione, che andrà infatti in onda per quella data. Non sarebbero dunque vere le voci di corridoio relative alla pausa di Domenica In e a darne smentita, confermando il proseguo è stata proprio la Rai, che per prima ha bollato i rumors come blande fake news.

I rumors su Domenica In sono in parte veri

La prima emittente televisiva italiana ha tenuto a precisare, infatti che Domenica In riprenderà regolarmente con la messa in onda il prossimo 3 dicembre.

La conferma è subito giunta dopo l’articolo pubblicato in prima pagina dal Fatto Quotidiano. La Rai ha ulteriormente spiegato che il programma non potrà andare in onda sempre perché Rai ha i diritti dei Gran Premi live. Ma, benché i dirigenti Rai tengano a mostrare sicurezza nel riuscito connubio delle sorelle Parodi alla conduzione di Domenica In, non si può proprio negare che si tratti di un momento difficile per il duo.

D’altra parte come potrebbe essere altrimenti, visti i bassi ascolti registrati? Lo storico programma non ha spiccato propriamente il volo e la cosa non è d’alcun aiuto alle loro carriere. L’aria professionale e compassata di Cristina Parodi, una giornalista e scrittice di successo e quella più gioviale della secondogenita Benedetta (che invece sembra portata più per programmi come Bake Off et similia) sembrano cozzare fra loro.

E la cosa è parsa evidente anche ai non addetti ai lavori. Proprio per queste ragioni, si è subito pensato, in malafede che la Rai avrebbe usufruito di questa pausa dovuta al Gp per dare lo stop definitivo al programma.

Domenica In vs. Domenica Live

Domenica In vs Domenica Live

A rivaleggiare con le sorelle Parodi a Domenica In c’è la Signora di Canale5, Barbara D’Urso, alla conduzione di Domenica Live. E’ infatti (da sempre) bonariamente “guerra aperta”, fra gruppo Rai e Mediaset. Lo scopo principale? Assicurarsi il primato d’ascolti nel giorno libero degli italiani. La D’Urso ha ottenuto uno share maggiore del 20% durante l’ultimo appuntamento di Domenica Live. E che la si odi o la si ami, per la D’Urso è irrilevante.

L’importante è che se ne parli, no? In molti hanno spesso tacciato la conduttrice di Domenica Live di lucrare senza troppi problemi su tragedie di cronaca nazionale, becero gossip e teatrini tragicomici ma la cosa non sembra disturbare affatto la conduttrice, che imperterrita continua a registrare il successo di un programma che a tratti ricorda un mix di altri fra cui Chi l’ha visto, Quarto Grado e molti altri ancora.

Focus su Domenica In

Ma tornando al programma targato Rai, cerchiamo di fare il punto della situazione fra le sorelle Parodi e Domenica In. Sicuramente solo i più attenti avranno fatto caso che a tenere ben salde le redini del programma domenicale sia ormai la sorella maggiore, Cristina. Nonostante l’aspetto complessivo, più da telegiornale che da programma domenicale, avesse reso più serioso un programma che si propone da anni distensivo e piacevole per il festivo all’italiana, è innegabile che sembri, proprio Cristina, più tagliata per il ruolo di sua sorella Benedetta.

Domenica In, flop sorelle Parodi

Nelle ultime puntate lo spazio della secondogenita Parodi si sta riducendo ai minimi termini. In sostanza, come ha sottolineato persino TvBlog, il suo apporto alla conduzione è limitato oramai ai saluti iniziali e agli ultimi 8 minuti, quelli delle ricette, che ahinoi (e lei) si concludono di tanto in tanto in tragici risultati (ne è un esempio la maionese mal riuscita che l’ha fatta sfigurare settimane fa).

Di fatto, questo “taglio” è una implicita ammissione di sconfitta artistica, per altro certificata proprio dai sopracitati ascolti in calo. Ascolti per i quali nello specifico i dirigenti di Raiuno stanno cercando di applicare ogni misura per ovviare al problema. A riprova di ciò, è incominciato dal 19 novembre lo Zecchino D’oro. Francesca Fialdini toglie di fatto un po’ di spazio alle sorelle Parodi, forse nel tentativo Rai di richiudere presto e con successo la falla apertasi con Domenica In.

Gli haters colpiscono anche le Parodi

E se nemmeno l’ultima puntata di Domenica In le abbia premiate in termini di ascolti, vi sarebbero prime indiscrezioni di stampa secondo cui sarebbe già partita la fuga degli inserzionisti, preoccupati per il flop dipeso dalla conduzione di Cristina e Benedetta Parodi. Una fuga che comporterebbe per la Rai conseguenze davvero pesanti. Ma le disavventure televisive che ora gravano sulla carriera d’entrambe sembrano essere solo la punta dell’iceberg. A queste, si sarebbe aggiunto anche l’aspetto social, dove gli haters -codardi insultatori di professione, via tastiera- si sono veramente scatenati ai danni delle Parodi.

Domenica In, haters sulle sorelle Parodi

Agli stessi haters è bastato un post di Cristina sul noto canale social Instagram, in cui faceva notare, scherzosamente come in trasmissione avesse pantaloni simili a quelli di Benedetta pur senza essersi preventivamente accordate, per scatenare l’immotivata ira funesta degli internauti più facinorosi. Una vera e propria tempesta d’insulti, spesso immotivati e irripetibili, alcuni dei quali (più riferibili) inveivano al suono di “Siete pietose“, “raccomandate e inutili“. Altri non le hanno proprio mandate a dire, dichiarando: “non sapete fare nulla“. Per concludere in una insensata affermazione che vuole le Parodi come “oche starnazzanti“. Il turpiloquio via web procede ma qui non ci inoltriamo. Quel che ormai è certo è che per le sorelle Parodi sia giunto un periodo decisamente no.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche