×

Don Cirillo, un prete favorevole al suicidio: Chi si toglie la vita sta programmando l’amore alla vita

default featured image 3 1200x900 768x576

Da sempre la posizione della Chiesa, così come per qualsiasi altre religione, sul suicidio è di netta condanna. Il suicidio è peccato. Solo Dio può decidere della vita e della morte. Ricordiamo la ferma condanna dei cristiani all’eutanasia, per esempio, oppure le posizioni antiabortiste.

Insomma, la vita è sacra. Per tali ragioni suscitano clamore le parole di Don Alessandro Cirillo, parroco di S. Valentino Torio (Sa) che, intervistato dal TG3 Campania sul caso del suicidio, per problemi economici, di Angelo Coppola ha detto: “Chi si toglie la vita sta programmando, paradossalmente, l’amore alla vita. Quando non ci sono più le condizioni per una vita dignitosa, l’unica speranza, l’unica via d’uscita è la morte

2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Anna Maria Vittoria
30 Aprile 2013 12:17

assurdo….. troppo assurdo.

Don Alessandro cirillo
24 Ottobre 2013 13:34

Chiarisco qui le mie affermazioni . Non ho mai incitato al suicidio ne tanto meno che il suicidio sia una cosa morale buona, ma volevo dire che per le persone che arrivano al suicidio molte volte paradossalmente stanno gridando alla vita…..vogliono vita…. Vogliono condizioni di vita dignitose…..e quando queste vengono a mancare il suicidio sembra per queste persone essere l’unica strada di uscita. Tutto qui! Anche Noi siamo colpevoli di chi si uccide… La nostra indifferenza frettolosa.
Dopo solo parole…..

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora