Donald Trump e i sospetti su Obama musulmano - Notizie.it
Donald Trump e i sospetti su Obama musulmano
News

Donald Trump e i sospetti su Obama musulmano

Quella di Donald Trump è una campagna elettorale sempre più velenosa.
Nel corso di un comizio a Rochester, in New Hampshire, un uomo ha preso la parola e, di fronte a un Trump che è rimasto silenzioso, ha detto che l’unico vero problema dell’America “sono i musulmani” e che Il presidente Barack Obama, oltre a non essere “neppure americano”, “è uno di loro”.
La mancata presa di posizione, da parte di Donald Trump, a difesa del presidente USA, è parsa più che voluta, come a sottolineare, seppure in modo implicito, che i sospetti e le accuse lanciati dall’uomo durante il comizio sono di fatto condivisi dal candidato repubblicano. John McCain si era trovato a suo tempo in una situazione del tutto simile, ma intervenne in prima persona a evidenziare il suo disaccordo.
Scelte diverse, ma, del resto, già nel 2008 Donald Trump si era schierato a favore di coloro che mettevano in dubbio la nazionalità americana di Obama, perciò si potrebbe dire che tutto torna.
Le reazioni del mondo politico statunitense non sono mancate.
Prima, in ordine di tempo, a reagire è stata proprio la candidata democratica Hillary Clinton, che ha affidato a Twitter un messaggio inequivocabile: “la mancata denuncia di Donald Trump delle false dichiarazioni sul presidente degli Stati Uniti e l’odiosa retorica sui musulmani è inquietante e sostanzialmente sbagliata.

Smettila”.
Da Mackinac Island, nel Michigan, è stato poi l’altro candidato repubblicano Jeb Bush a replicare all’avversario Trump. “Barack Obama” ha voluto chiarire Bush “è un uomo di talento e, a proposito, è americano ed è un cristiano”, aggiungendo poi, in piena coerenza con il clima di ormai matura campagna elettorale, che “il suo problema non è se sia nato qui o quale è la sua fede religiosa, il suo problema è che è un liberale progressista che demolisce chiunque non sia d’accordo con lui”.
Tutti in difesa di Obama o, piuttosto, tutti contro Donald Trump, il repubblicano sgradito ai repubblicani che, al momento, è in testa in tutti i sondaggi. Nessuno vorrebbe dover fare i conti con lui, questo è ormai chiaro, ma, forse, è arrivato il momento di ammettere che continuare a snobbarlo, sperando che si bruci da solo, non è una soluzione.

1 Trackback & Pingback

  1. Donald Trump e i sospetti su Obama musulmano | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche