Donkey Kong Country: recensione - Notizie.it
Donkey Kong Country: recensione
Videogiochi

Donkey Kong Country: recensione


La grafica, la musica e la creatività di questo gioco, lo rendono uno dei migliori videogiochi Nintendo per Wii. Fa rivivere alcuni degli omologhi della Nintendo, ma molto è completamente nuovo. Quello che state per leggere è una recensione imparziale di uno dei videogiochi più accessibili e simpatici per Wii. Sono riuscito a finire questo gioco in meno di due mesi. Perciò diamogli un’occhiata.

In generale, ho trovato che il gioco presentasse alcuni nomi infantili, ma che si sia impegnato per porvi rimedio. Non mi è piaciuta l’assenza di fumetti. Solo due? Non so perché la Nintendo non abbia dato a Diddy e a Donkey Kong più fumetti o un indicatore di forza come quello di Mario. Il punteggio orchestrale vi fa davvero sentire un tutt’uno con il gioco. Ho trovato il maiale (che dovrebbe essere la Super Guida) più fastidioso che utile.

Ci dovrebbe essere un’opzione sulla barra del menù che vi permette di disattivare la Super Guida.

Ma non c’è. Il gioco, in termini di difficoltà, è facile e ben strutturato, perciò non c’è bisogno che continui. I bonus forniti mi hanno dato la possibilità di collezionare più vite e banane. Questo è stato davvero utile nel binario e nel percorso principale. Tiki Tong non era così difficile da sconfiggere, era una sfida simile a quella tra Bowser e Mario. Alcuni suoni dei personaggi quando vi scontrate con loro con il rinoceronte, sono molto divertenti.

Consiglierei questo gioco? Sì. Direi che questo gioco avrebbe bisogno di migliorie? Per certi versi sì. Ma tutto sommato, questo è un gioco abbastanza carino e impegnativo per Wii.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche