Donna decapitata a Milano, fermato un transessuale sudamericano - Notizie.it
Donna decapitata a Milano, fermato un transessuale sudamericano
Cronaca

Donna decapitata a Milano, fermato un transessuale sudamericano

C’è un arresto per l’omicidio avvenuto a Milano nella notte tra sabato e domenica, quando è stato rinvenuto il corpo senza vita di Antonietta Gisonna, decapitata nel suo appartamento nella zona dell’Ortica, periferia Est di Milano. Si tratta di un transessuale ecuadoriano di 21 anni, accusato di essere l’autore del terribile omicidio della 51enne, la cui testa è stata trovata all’interno del cortile del palazzo in via Amadeo 33. Il giovane è stato fermato la sera stessa dai carabinieri, dopo aver tentato di aggredirli e sul suo corpo sono state trovate ferite da arma da taglio.

Dopo l’interrogatorio il 21enne è stato arrestato con l’accus adi omicidio volontario aggravato. Secondo le prime indagini all’origine dell’epilogo potrebbe esserci una questione di droga: infatti la vittima era stata coinvolta in un caso di droga già nel 2013 quando il suo convivente era stato trovato in possesso di un chilo e mezzo di hashish nell’appartamento nel quale vivevano, a Bonola.

Sembra che prima dell’omicidio si sia verificata una lite furibonda, tanto che diversi residenti avrebbero allertato i carabinieri.

Un secondo movente è invece legato all’attività della donna di origine napoleata che, secondo le prime informazioni, si prostituiva e saltuariamente cedeva il suo appartamento al transessuale per ricevere i clienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche