×

Donna malata di cancro: la madre accetta di sottoporsi al prelievo del sangue

Daniela Molinari, malata di cancro, può tornare a sperare: la madre biologica si è convinta a sottoporsi al prelievo di sangue, una speranza di guarigione.

Daniela Molinari

Daniela Molinari (47 anni), la donna milanese malata di cancro, può tornare a sperare la guarigione: la madre biologica ha alla fine accettato di sottoporsi al prelievo di sangue. Una sola goccia è quanto basta affinché Daniela possa vincere il suo brutto male.

La madre della donna, potendo contare sull’anonimato, ha autorizzato i test per le cure. Daniela Molinari, di professione infermiera, era alla ricerca della sua mamma biologica per un prelievo di sangue fondamentale per accedere a una cura sperimentale. Inizialmente, la donna si era rifiutata di aiutare la figlia, ma ora pare aver cambiato idea, accettando di sottoporsi all’esame del Dna. Il caso era rimbalzato agli onori della cronaca nel momento in cui la madre biologica di Daniela, abbandonata quando era ancora molto piccola in orfanotrofio, aveva negato il suo aiuto.

Donna malata di cancro: niente cure sperimentali senza il Dna della madre

Senza il Dna della madre biologica di Daniela Molinari, le cure nei confronti di quest’ultima non sarebbero mai potute iniziare. Come è possibile leggere dal Corriere della sera, l’ok ai test è giunto anche grazie al contributo da parte del Tribunale dei minori di Milano, che ha supportato psicologicamente la donna, aiutandola a elaborare un dolore di molti anni fa.

Daniela Molinari sarebbe nata, infatti a causa di uno stupro subito dalla madre quando era giovane. Tuttavia, quest’ultima decise di portare avanti la gravidanza e di affidare in seguito la piccola Daniela a un orfanotrofio. La donna non avrebbe detto nulla alla sua nuova famiglia.

Donna malata di cancro: effettuato il prelievo dulla madre

Di recente un medico e una psicologa, nella massima discrezione e garantendo l’anonimato, hanno effettuato il prelievo di sangue dalla madre biologica di Daniela Molinari. Una sola goccia di sangue della donna permetterà la mappatura genetica, che darà a Daniela la speranza di guarire dal tumore di cui soffre da tempo. Daniela, questo è certo, non incontrerà la mamma, ma il gesto da parte di quest’ultima permetterà alla 47enne di accedere a un iter di cure sperimentali che potrebbero darle un futuro migliore.

Donna malata di cancro: una storia che he generato commozione in tutta Italia

La storia di Daniela Molinari aveva generato molta commozione ed empatia da parte degli italiani. La donna è nata il 23 marzo 1973. Era stata abbandonata in un orfanotrofio venendo qui registrata col cognome di Simoni, prendendo in seguito quello della famiglia adottiva. Daniela è un’infermiera molto conosciuta ed è madre di due figli di 9 e 23 anni. Nonostante le difficoltà fisiche, la donna si è sempre data da fare per non far mancare nulla ai suoi ragazzi.

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora