Donne più sensibili al freddo rispetto agli uomini: una ricerca spiega il perché
Donne più sensibili al freddo rispetto agli uomini: una ricerca spiega il perché
Lifestyle

Donne più sensibili al freddo rispetto agli uomini: una ricerca spiega il perché

freddo

Se la temperatura corporea di uomini e donne è uguale, ci sono comunque alcune sottili differenze biologiche che fanno sentire più freddo alle donne

Le donne, si sa, sono più sensibili al freddo. Ma perché? A parte il senso comune, a confermarlo è anche uno studio sponsorizzato dalla ditta Corgi Homeplan, un’azienda che installa termostati e caldaie. Se è probabile che lo studio non segua il più rigoroso metodo scientifico, ci sono comunque altre evidenze empiriche che sostengono la tesi secondo cui le donne sono più sensibili al freddo.

A questo proposito, secondo una ricerca condotta da due scienziati danesi nel 2015, è emerso che le donne sono di solito più a loro agio con una temperatura tra i 24-25 gradi. Ovvero superiore di circa due gradi e mezzo rispetto agli uomini. Uomini e donne, del resto, hanno la stessa temperatura corporea, intorno ai 37 gradi. Ma la percezione della temperatura dipende in grand parte da quella della pelle, che nelle donne tende a essere inferiore. Da uno studio del 1998 si è evidenziato che la temperatura delle mani delle donne, esposta al freddo, è di tre gradi più bassa rispetto a a quella maschile.

Le donne sentono di più il freddo, ma da cosa derivano le differenze?

L’estrogeno è un ormone femminile che gioca di certo un ruolo importante.

Esso infatti rende il sangue leggermente più denso, abbassando il flusso ai capillari che irrorano le estremità del corpo. Un altro fattore di rilievo è poi il metabolismo corporeo, che determina la velocità e la media con cui si produce l’energia termica. Infine le donne hanno un metabolismo più lento rispetto a quello degli uomini. I quali bruciano più calorie con un flusso sanguigno più elevato, pertanto hanno le estremità corporee più calde.

Ecco perché mani e piedi sono sempre freddi

Una domanda spesso cercata su Google riguarda il perché le donne hanno sempre i piedi freddi. Quante volte a letto con il partner, l’uomo sente all’improvviso sotto le coperte i piedi gelidi della moglie? Come si spiega questo fenomeno? Anche su questo aspetto esiste una ricerca molto seria svolta dell’Università di Portsmouth. Essa dimostra come la motivazione sia legata principalmente a una differenza ormonale tra uomini e donne. Infatti nelle donne la vasocostrizione avviene molto più rapidamente rispetto agli uomini. In sostanza il sangue nella pelle, con il freddo, si riduce velocemente, pertanto le donne ci mettono più tempo a riscaldarsi.

Proprio perché alla base esiste questa differenza ormonale, essa si nota ancora di più durante l’ovulazione e il ciclo mestruale. Si è anche avanzata l’ipotesi che ci possa essere una necessità biologica, che è quella di proteggere il feto dal freddo. Pertanto si concentra l’afflusso sanguigno verso quella zona, lasciando da parte le delle estremità, quali mani e piedi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche