×

Dora Lagreca: l’avvocato a Quarto Grado: “Il fidanzato aveva una app per controllarla”

Dora Lagreca: l’avvocato in collegamento con Quarto Grado svela un inquietante retroscena non verificato: “Il fidanzato aveva una app per controllarla”

Dora Lagreca

Sul giallo del suicidio della 30enne salernitana Dora Lagreca l’avvocato di famiglia ha spiegato a Quarto Grado che “il fidanzato aveva una app per controllarla sul cellulare”. Continuano gli aggiornamenti sulla tragica caduta dal balcone della giovane insegnante di Montesano sulla Marcellana, aggiornamenti ai quali si è andata a sommare una pesante dichiarazione di Renivaldo Lagreca, intervenuto in collegamento con la trasmissione di Rete4 “Quarto Grado”. 

Dora Lagreca, l’app del fidanzato e il silenzio sulla tragedia con i familiari

Secondo il legale di famiglia Antonio Capasso non avrebbe neanche avvisato i familiari della tragedia, su cui i cari erano stati ragguagliati dai carabinieri. Insomma, il fatto che Dora fosse appena precipitata dal balcone al quarto piano di una palazzina di via di Giura a Potenza non era sembrato per il fidanzato una informazione meritevole di essere condivisa con chi Dora l’amava. 

Una app del fidanzato e il mistero del suicidio di Dora Lagreca

Il 29enne allo stato indagato per istigazione al suicidio, un suicidio che in trasmissione avrebbe trovato un contesto (non una causa diretta, sia chiaro) di una gelosia morbosa diffusa e bilaterale nel rapporto fra i due, presi in una sorta di “amore tossico”

Un amore “tossico” e quella app del fidanzato per controllare Dora Lagreca

Tanto tossico che Antonio, secondo il legale dei Lagreca, avrebbe potuto controllare tutti i messaggi che la donna inviava: “È quanto mi hanno riferito ed è uno dei temi di indagini che sottoporrò agli inquirenti”.

Come? Con una app, ma il particolare rivelato dal legale per sua stessa ammissione non ha il conforto della veridicità assoluta.

Contents.media
Ultima ora