Dove abita la Befana? Storia e leggende
Dove abita la Befana? Storia e leggende
Cultura

Dove abita la Befana? Storia e leggende

casa-della-befana

La famosa casa della Befana, che potrete visitare, si trova a Pegnana nella città distante pochi chilometri da Barga (Lucca) nell’Appenino.

Cominciamo col dire che il termine “befana”, è corruzione lessicale di “Epifania”, attraverso bifanìa e befanìa. La Befana è un personaggio folcloristico legato alle festività natalizie. Tipica di alcune regioni italiane, questa figura si è poi diffusa in tutta la penisola italiana, invece è poco conosciuta nel resto del mondo. Secondo la tradizione, si tratta di una donna anziana che vola nella notte tra il 5 e il 6 gennaio su una vecchia scopa. Il suo scopo è quello di fare visita ai bambini nella notte dell’Epifania e riempire le calze lasciate vuote da essi. Queste devono essere state precedentemente appese sul camino. In genere, i bambini che durante l’anno si sono comportati bene troveranno una calza piena di dolci, caramelle o piccoli giocattoli. Al contrario le calze riempite con cenere e carbone, spetteranno a coloro che si sono comportati male.

L’origine di questa affascinante figura è probabilmente connessa a un insieme di riti propiziatori pagani che risalgono al X-VI secolo a.C.

Questi riti sono legati ai cicli stagionali riguardanti l’agricoltura, e il raccolto dell’anno trascorso, ormai pronto per rinascere come anno nuovo. La leggenda si diffuse nell’Italia settentrionale, nell’Italia Centrale e meridionale, attraverso il culto del Mitraismo e altri culti, legati all’inverno boreale. Ma c’è anche una versione “cristianizzata”, storicamente più recente. Questa leggenda risale al XII secolo, e racconta che i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscivano inizialmente a trovare la strada. Per questo chiesero informazioni ad una signora anziana.

I Re Magi insistettero affinché la signora anziana andasse con loro a far visita al piccolo. Ma la donna non uscì di casa per accompagnarli. Successivamente, si pentì di non essere andata con loro e uscì, dopo aver preparato un cesto di dolci, per cercarli, senza mai riuscirci. Per questo si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, regalando dolci ai bambini che incontrava, sperando che uno di essi fosse il piccolo Gesù.

Da quel momento girerebbe per il mondo, distribuendo dolci, caramelle e piccoli giocattoli a tutti i bambini, per farsi perdonare. La famosa casa della Befana, che potrete visitare, si trova a Pegnana nella città distante pochi chilometri da Barga (Lucca) nell’Appenino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche