×

Draghi: “L’esecutivo andrà avanti fino in fondo. La pace è il valore più importante”

Dalla guerra in Ucraina, ai piani dell'esecutivo, alle criticità legate al gas..questi alcuni punti toccati dal premier Draghi in una sua riflessione.

taglio accise cdm draghi
taglio accise cdm draghi

Il Governo deve proseguire e andare avanti fino in fondo. Così il presidente del Consiglio Mario Draghi che ha fatto un bilancio di quelle che sono le prossime sfide dell’esecutivo, ma non solo. In un’esclusiva rilasciata da “Il Corriere della Sera”, il premier ha affrontato molti altri temi caldi tra cui il dialogo con Mosca che non ha sortito gli effetti sperati e il gas sul quale ha comunque rassicurato: “Siamo ben posizionati”.

Draghi: “L’esecutivo va avanti fino in fondo”

Il presidente del Consiglio proprio parlando delle prossime mosse che metterà in campo il Governo ha negato di voler lasciare e proseguirà anche su riforme considerate cruciali come quella del Fisco o ancora quella della giustizia: “Questo governo di unità nazionale continua a voler governare. Abbiamo fatto molto e lo abbiamo fatto insieme”, ha spiegato.

Quella diplomazia che non ha sortito gli effetti sperati…

Il discorso si è poi rivolto inevitabilmente alla guerra in Ucraina che va avanti da quasi due mesi. Proprio a proposito di ciò dalle parole di Draghi è trasparita tanta amarezza: “Comincio a pensare che abbiano ragione coloro che dicono: è inutile che gli parliate, si perde solo tempo. Io ho sempre difeso Macron e continuo a sostenere che come presidente di turno dell’Ue faccia bene a tentare ogni possibile strada di dialogo”.

Sulla telefonata con Putin dei giorni scorsi è stato molto chiaro al riguardo: “Gli ho chiesto ‘quando vi vedete con Zelensky? Solo voi due potete sciogliere i nodi’. Mi ha risposto: ‘I tempi non sono maturi’. Ho insistito: ‘Decidete un cessate il fuoco’. Ancora ‘No: i tempi non sono maturi'”.

“Siamo ben posizionati. Avremo nuovo gas da altri fornitori”

Infine sul gas ha anticipato che ne arriverà altro da nuovi fornitori: “il governo ha già approvato norme per sbloccare gli investimenti nelle energie rinnovabili […] Siamo ben posizionati.

Abbiamo gas negli stoccaggi e avremo nuovo gas da altri fornitori. Se anche dovessero essere prese misure di contenimento sarebbero miti”.

Contents.media
Ultima ora