×

Draghi sente il Presidente Russo Putin su Afghanistan: “Offerta occasione per analisi adeguata”

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi si è sentito telefonicamente con il Presidente Russo Putin. Lo ha annunciato Palazzo Chigi.

Draghi Putin su Afghanistan

Si è parlato della crisi internazionale che ha coinvolto l’Afghanistan, ma anche di diritti umani, G7 e G20… questi i punti centrali del colloquio telefonico tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e il Presidente Russo Vladimir Putin. A renderlo noto la stessa Palazzo Chigi che in una nota pubblicata sul suo sito istituzionale ha dichiarato che la conversazione è servita per offrire “un’analisi articolata della situazione sul terreno in Afghanistan e delle sue implicazioni regionali”.

Nell’arco della stessa giornata di giovedì 19 agosto, il Premier Draghi si è sentito telefonicamente con il Presidente francese Emmanuel Macron. Anche in questo secondo caso si è parlato di Afghanistan, dando però spazio alla gestione del flusso migratorio e la tutela dei diritti umani.

Draghi Putin su Afghanistan, offerta analisi articolata della situazione

“Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, che ha offerto l’occasione per un’analisi articolata della situazione sul terreno in Afghanistan e delle sue implicazioni regionali”.

Inizia così la nota diramata da Palazzo Chigi che illustra nel dettaglio quali sono stati i punti cardine della conversazione tra le due figure politiche. Ed è proprio sulla crisi internazionale che sta investendo l’Afghanistan e la tutela dei diritti umani (in particolare le donne) che questa conversazione ha dedicato ampio spazio.

“Nel corso del colloquio sono stati discussi gli indirizzi che potranno informare l’azione della Comunità internazionale nei diversi contesti diretta a ricostruire la stabilità dell’Afghanistan, a contrastare il terrorismo e i traffici illeciti e a difendere i diritti delle donne”, ha concluso la nota.

Draghi Putin su Afghanistan, il Ministro degli Esteri Lavrov: “Previsti negoziati con Di Maio”

Il Ministro degli esteri Sergey Lavrov – riferisce la portavoce Maria Zakarhova si recherà nella Capitale nei giorni 26 e 27 agosto in visita. In quei giorni dovrebbero essere firmati dei negoziati con il Ministro degli Esteri Di Maio, mentre dovrebbero essere previsti dei colloqui con il Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Dal Cremlino hanno fatto inoltre sapere attraverso una nota che si è parlato molto dell’importanza di lottare affinché venga protetta la sicurezza dei cittadini che passa anche dalle lotte contro droga e terrorismo.

Draghi Putin su Afghanistan, Di Maio: “Più di 500 afghani già arrivati”

Non ultimo il ministro degli esteri Luigi Di Maio ha fornito alcuni numeri che illustrano con particolare precisione il quadro attuale della situazione: “con gli ultimi voli atterrati a Roma sono già arrivati in Italia più di 500 afghani, tra ex collaboratori e famiglie” […] l nostro piano è trasferire in Italia circa 2.500 afghani che hanno collaborato negli anni con le Istituzioni italiane”.

Contents.media
Ultima ora