×

Draghi sul reddito di cittadinanza: “Condivido in pieno il concetto alla base”

Incontrando i cronisti a Palazzo Chigi, Mario Draghi ha parlato di vari argomenti, tra cui il reddito di cittadinanza. Ecco le sue parole.

Mario Draghi

Incontrando i cronisti a Palazzo Chigi prima della pausa di Ferragosto, il presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi ha parlato di vari argomenti, tra cui il reddito di cittadinanza. Ecco le sue parole.

Draghi sul reddito di cittadinanza

Nel corso dell’incontro con i cronisti a Palazzo Chigi, Mario Draghi ha fatto sapere di condividere il principio del reddito di cittadinanza.

A tal proposito, infatti, ha affermato: “Quello che vorrei dire è che il concetto alla base del reddito di cittadinanza io lo condivido in pieno“. Questo non vuol dire che tale sussidio sia intoccabile, con il presidente del Consiglio dei ministri che comunque non si sbilancia in merito ai tempi di un’eventuale riforma. “È troppo presto per dire se verrà ridisegnato, riformato e come cambierà la platea dei beneficiari“.

Draghi e il ringraziamento ai ministri

Sempre nel corso dell’incontro con i cronisti a Palazzo Chigi prima della pausa di Ferragosto, Mario Draghi ha fatto sapere di aver “ringraziato i ministri per il lavoro e la determinazione avuta in questi sei mesi di governo, nel disegnare e attuare l’agenda. Mentre ci avviamo tutti per prenderci queste due settimane di vacanza, il pensiero che bisogna tener chiaro è che tra due settimane ci vuole la stessa determinazione, se non maggiore, per affrontare sfide e problemi e dare risposte a problemi urgenti e gravi”. 

Draghi, Covid e sicurezza sul lavoro

A proposito dell’impatto del Covid, inoltre, il presidente del Consiglio dei ministri ha affermato: “Cosa temere di più nei mesi a venire? Dobbiamo essere sicuri di aver fatto di tutto per evitare che la pandemia si aggravi: che basti o no non lo sappiamo. Tutto viene fatto sulla base delle evidenze e dei dati di oggi“. 

Per quanto riguarda il tema della sicurezza sul lavoro: “Ci sono tanti problemi che riguardano il lavoro, c’è stata una riunione con il ministro, c’è una cosa che sta a cuore a tutti noi e a me in particolare: cercare di fare qualcosa per migliorare la situazione inaccettabile sul piano della sicurezza sul lavoro“. 

“In questa circostanza – prosegue Draghi – vorrei anche rivolgere un pensiero commosso, affettuoso, a tutti coloro che volevano bene a Laila El Harim.

Due mesi fa era Luana D’Orazio. È stato fatto molto su questo piano ma occorre fare molto di più, evidentemente“.

Contents.media
Ultima ora