×

Dreame Bot L10 Pro, la mia esperienza con il moderno robot aspirapolvere

Ho provato Dreame Bot L10 Pro: la recensione completa del robot aspirapolvere e lavapavimenti.

dreame copertina 768x532

Ci tengo molto a pulire con cura la mia abitazione e, per farlo in modo efficiente, mi piace usare prodotti smart. Avendo appena testato il robot aspirapolvere e lavapavimenti Dreame Bot L10 Pro è il momento ora di scriverne un’accurata recensione.

Dreame Bot L10 Pro

Il Dreame Bot L10 Pro è un robot 2 in 1 aspirapolvere e lavapavimenti dell’azienda Dreame Technology, appartenente al gruppo Xiaomi. Nonostante il prezzo, presenta in realtà specifiche tecniche tipiche della fascia alta. Infatti, si tratta di un robot realmente intelligente, in quanto vanta un sistema di navigazione LIDAR (doppio laser) con avanzati algoritmi SLAM (Simultaneous Localization and Mapping). Questo gli permette di riconoscere tutti gli ostacoli della casa e di calcolare il percorso più rapido per garantire il massimo delle prestazioni.

c073b8b6 caeb 40fa b7c9 483f30e1195a

Design

Il design del Dreame L10 Pro presenta linee minimaliste e il rivestimento lucido gli conferisce un tocco elegante e premium. Ho utilizzato la versione in colore bianco, molto raffinato, ma è disponibile anche con la classica colorazione nera, molto simile al resto dei robot targati Xiaomi.

Dalla forma circolare, ha peso e dimensioni nella media e piuttosto compatti. La prima impressione avuta è quella di un prodotto con un’ottima qualità di materiali.

Caratteristiche

Oltre alla tecnologia LIDAR, il robot è dotato di due ruote motrici e i sensori anticaduta, che gli consentono di evitare ostacoli fino a 2 centimetri di altezza. Manca il sensore a ultrasuoni, che in alcuni modelli aiuta il robot a riconoscere quando si trova sui tappeti, ma posso già anticipare che l’efficacia di Dreame Bot L10 Pro è buona su questo tipo di superfici.

Dreame Bolt L10 Pro ha 4 livelli di aspirazione regolabili, con una potenza fino a 4.000PA, ed è animato da una batteria integrata che garantisce fino a 150 minuti di autonomia (indicativamente, può pulire fino a 250 m2 in modalità standard con ogni ricarica). Quando la carica sta per esaurirsi, il robot torna sulla base di carica e, una volta caricato, riprende a pulire la casa. Il serbatoio della polvere è di 570 ml. Essendo così capiente ho potuto fare più pulizie senza dover immediatamente svuotare il cassetto.

Dispone poi di un serbatoio dell’acqua smart da 270 ml che permette di inumidire l’accessorio per la pulizia in dotazione.

b5e07b8e 6d3a 4504 ad22 4609fce1979d

Funzionamento

Ho trovato Dreame Bot L10 Pro molto semplice da usare. Ho installato l’app di Xiaomi, disponibile sia per Android e iOS, sul mio iPhone e attraverso l’app ho deciso quando e a che ora pulire casa anche non essendo lì presente. Dall’app si ha anche una visione completa della mappa della casa, creata dopo la prima pulizia completa. Il rilevamento degli ostacoli e la mappatura 3D, infatti, sono molto efficienti. Dreame Bolt ha effettivamente individuato in anticipo gli oggetti (anche quando la disposizione cambiava), non ha mai urtato contro nessuna barriera e non ho mai trovato il robot bloccato nel bel mezzo delle pulizie.

La prima volta che ho utilizzato la mappa, mi è sembrata molto accurata e l’unica cosa che ho dovuto fare è sistemare la divisione delle stanze. Si possono ovviamente impostare anche delle zone vietate e fare la stessa cosa anche per il solo lavaggio. Invece per quanto riguarda la pulizia questa può essere fatta per tutta la casa o solo in alcune zone. Non si possono però impostare livelli di pulizia diversi per le singole stanze.

In quanto alle pulizie, il robot è ineccepibile: con la potenza aspirante da 4000pa si comporta bene con diversi gradi e tipi di sporco. Io l’ho testato con sale grosso e fino, origano, zucchero, farina e chicchi di riso e il risultato è stato eccellente. Per lo sporco più insidioso ho usato la modalità turbo. È possibile infatti scegliere tra 4 livelli di potenza: silenzioso, standard, alta potenza e turbo. Ovviamente la turbo è quella più rumorosa ma non fastidiosa.

L’esperienza di lavaggio è stata buona, ma nella media. Il cassetto dell’acqua ha una grandezza standard, non grande e il panno non ha molte funzioni avanzate. Il robot ti dà la possibilità di scegliere la quantità di acqua da passare sul panno e il tipo di lavaggio: a “Z” con movimenti avanti e indietro per poter passare due volte su ogni punto.

Aspetti negativi

Tra gli aspetti negativi, rimane la base di ricarica troppo piccola che, seppur poco ingombrante, può risultare instabile se non posizionata bene e dunque può capitare che il robot si blocchi proprio una volta arrivato vicino alla stazione perché impossibilitato a procedere. Allo stesso modo, è bene evitare che la base sia collocata alla luce diretta del sole per impedire interferenze con il segnale.

Inoltre, avendo la casa a due piani dovevo spostarlo io per pulire su e ricordarmi delle scale altrimenti “cadeva dalle scale”.

57c2553a ee27 44d7 8308 cb07094a4e82

Dreame L10 Pro ha un prezzo molto aggressivo: solo 389€, che vale però tutta l’ottima performance di pulizia.

Il Dreame Bot L10 è in offerta per i clienti di Amazon Prime. Per avere un ulteriore sconto di 20 euro, inserire il codice DCPMHDFB. L’offerta termina il 22 ottobre 2021.

Contents.media
Ultima ora