×

Droga: arrestato stamane il rapper nigeriano Obitex

E' stato arrestato il rapper Obitex, diventato famoso sul Youtube e sul web, con l'accusa di spaccio di droga e detenzione di sostanze stupefacenti.

Droga

Il rapper nigeriano 31enne Obitex è stato arrestato dalla polizia di Stato di Modena con l’accusa di spaccio e detenzione illegale di stupefacenti, in seguito ad un controllo effettuato da un equipaggio della sezione narcotici.

I dettagli dall’accusa di spaccio di droga

Il noto rapper è diventato famoso grazie ad alcuni suoi video pubblicati su Youtube ed è stato arrestato alle 10 di stamattina dalla squadra mobile di Modena, in viale Gramsci (dove il nigeriano risiede). Nella zona cittadina dove abita l’accusato, da tempo si erano incentrata varie attività di controllo straordinario del territorio da parte della Polizia di Stato, a causa dello spaccio e del traffico di sostanze stupefacenti, che erano stati denunciati dai residenti.

Il 31enne nigeriano è un richiedente asilo, ed il suo arresto è stato possibile grazie alle continue lamentele e testimonianze dei cittadini residenti nella zona, che da tempo denunciavano le attività losche.

Dopo il controllo eseguito dalle autorità competenti, all’arrestato sono stati sequestrati ben 260 grammi di marijuana, 355 euro che corrisponderebbero al probabile incasso dello spaccio, 5 cellulari ed un bilancino di precisione. In questura gli è stato inoltre notificato il provvedimento di diniego dello status di richiedente asilo, emesso dalla commissione per il riconoscimento della protezione internazionale di Firenze, Sezione di Perugia.

Il rapper Obitex è stato associato presso la Casa Circondariale di Modena a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Continuano intanto le indagini sulle attività illegali di spaccio di stupefacenti nella località di Modena, per confermare la presenza di altri soggetti coinvolti nel traffico illecito e per porre fine una volta per tutte alla spiacevole situazione che rende la vita dei residenti più complicata.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche