×
Home > Esteri > Due esplosioni a Stoccolma: un morto e la paura del terrorismo
12/12/2010 | di Redazione Notizie.it

Due esplosioni a Stoccolma: un morto e la paura del terrorismo

L’11 dicembre pomeriggio una macchina parcheggiata nei pressi di una strada molto movimentata per lo shopping natalizio è esplosa e a circa 200 metri di distanza è avvenuta una seconda esplosione. È morta almeno una persona, e altre due sono rimaste ferite. Le vie interessate sono state Olof Palme Street, Queen Street e Byggargatan.

Non è ancora chiaro se la persona rimasta uccisa fosse un attentatore kamikaze.
Il dubbio sul terrorismo islamico è sorto perché circa dieci minuti prima dell’esplosione l’agenzia di stampa svedese TT aveva ricevuto per mail un messaggio audio in arabo e in svedese che critica la presenza dell’esercito svedese in Afghanistan e il silenzio sulle caricature del profeta Maometto disegnate da Lars Vilks, che lo scorso maggio era stato aggredito proprio a causa delle vignette dissacratorie pubblicate nel 2007.

Il messaggio conteneva anche minacce contro la Svezia e il popolo svedese: “Le nostre azioni parleranno da sole. Fino a quando non finirete la vostra guerra contro l’Islam, le umiliazioni al profeta e il vostro stupido sostegno al maiale Vilks

La Svezia ha circa 500 soldati nel nord dell’Afghanistan, come contributo alla forza della NATO. Ma fino a oggi la Svezia era stata risparmiata da attacchi terroristici, diversamente da Spagna e Gran Bretagna; tuttavia, nel mese di Ottobre l’allerta terroristica era stata innalzata.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche