×

Due focolai a Santa Severa: scatta l’obbligo di misurazione della temperatura nei ristoranti

Il sindaco Pietro Tidei ha imposto l'obbligo di misurazione della temperatura per entrare negli esercizi commerciali di Santa Marinella.

Asintomatici. Nuovi studi evidenzierebbero ruolo benefico per la società
Asintomatici. Nuovi studi evidenzierebbero ruolo benefico per la società

Complice l’arrivo della bella stagione e il desiderio di libertà dopo mesi di isolamento, in molti cominciano a godersi l’estate, tra mare e montagna, gite fuori porta e serate in compagnia. Il virus intanto continua a circolare e preoccupa il diffondersi della variante Delta.

I due focolai individuati a Santa Severa hanno spinto il sindaco a introdurre nuove misure per contenere l’emergenza.

Individuati due focolai a Santa Severa

Dopo il cluster scoperto in un centro estivo alla Balduina, preoccupano i due focolai di Santa Severa. Dopo la finale dell’Europeo, in cui la Nazionale ha trionfato battendo ai rigori l’Inghilterra, i casi di Covid-19 sono aumentati e si teme possano subire un ulteriore incremento.

Così, con l’ultima ordinanza comunale firmata dal sindaco Pietro Tidei, per accedere ai ristoranti di Santa Marinella (Roma) è obbligatoria la misurazione della temperatura corporea.

Individuati due focolai a Santa Severa: le decisioni del sindaco

In pochi giorni sono saliti a 21 i postivi in seguito all’individuazione dei due focolai di Covid.

Emanuele Minghella, assessore alle Attività Produttive e sviluppo economico, ha commentato: “Dopo le segnalazione dei due focolai Covid in ristoranti sul territorio comunale siamo stati costretti a dare delle direttive con ordinanza sindacale”.

Il sindaco, inoltre, ha fatto un appello ai suoi concittadini, chiedendo attenzione e ribadendo l’importanza di sottoporsi al vaccino. “I positivi all’interno del Comune di Santa Marinella sono saliti a ventuno, a fronte dei quattro contagi di qualche giorno fa.

L’aumento dei casi di coronavirus a seguito della partita della Nazionale”. Quindi ha aggiunto: Una situazione simile non si può tollerare, con il rischio che continuando su questa strada per molti commercianti finisca la stagione“. Per questo motivo, “ho emesso un’ordinanza che prevede l’ingresso negli esercizi pubblici previa misurazione della temperatura corporea. Chi ha partecipato agli assembramenti dei maxi schermi si faccia il tampone e consiglio a tutti di vaccinarsi.

Individuati due focolai a Santa Severa: le regole

In seguito all’ordinanza voluta dal sindaco, i gestori di tutti i pubblici esercizi nel territorio del Comune di Santa Marinella e nella frazione di Santa Severa dovranno obbligatoriamente misurare la temperatura corporea a clienti e bagnanti, impedendo l’accesso nel caso in cui superi i 37,5 gradi.

Inoltre i gestori dei locali, come bar, ristoranti, pizzerie e pub, devono continuare a impegnarsi nella pulizia e sanificazione degli ambienti e delle superfici.

Contents.media
Ultima ora