×

Due medici indagati per omicidio colposo per il bimbo morto di peritonite a Milano

Bimbo morto di peritonite a Milano: la corsa in ospedale a novembre, la diagnosi errata, la terapia a base di paracetamolo e poi la tragedia finale

Il Policlinico di Milano

Due medici sono stati indagati per omicidio colposo a Milano per la vicenda del bimbo morto di peritonite a novembre del 2021: la Procura della Repubblica ipotizza il reato in concorso (ex 110 Cpp) per una diagnosi iniziale di una semplice “gastroenterite”.

Insomma, una patologia potenzialmente mortale sarebbe stata scambiata in ipotesi per una malattia che ha indirizzi, protocolli terapeutici e range di pericolosità del tutto diversi. 

L’azione della magistratura sul caso del bimbo morto di peritonite a Milano: la consulenza

La vittima, di soli 4 anni, era stata ricoverata nel pronto soccorso del Policlinico di Milano. E ad occuparsi fattualmente di lui, dicono gli atti in fascicolo, sarebbero stati un medico ed una specializzanda dell’ospedale.

In merito a quei tragici fatti la Procura aveva aperto l’indagine d’ufficio e nominato un consulente. 

I dolori del piccolo, la corsa al pronto soccorso e la diagnosi di gastroenterite con la terapia: paracetamolo

Il medico legale in questione aveva raccolto elementi tecnici e sulla scorta di quelli era stata stilata l’informazione di garanzia della magistratura. Lo storico è quello tragicamente noto alle cronache: il bambino lamentava da giorni forti dolori all’addome e vomitava.

I genitori lo avevano portato al pronto soccorso, dove era stata diagnosticata una “gastroenterite”. E la terapia? Paracetamolo e dimissioni.  

L’aggravarsi delle condizioni, la nuova corsa in ospedale e la peritonite che uccide il bambino

Con il passare delle ore la peritonite aveva continuato a decorrere, i dolori non erano cessati e per il bimbo di era reso necessario un ricorso al 118. L’ambulanza aveva riportato il bambino la Policlinico ma quando ormai era troppo tardi: la peritonite era andata in fase di perforazione e il bambino era morto.

Contents.media
Ultima ora