> > Due ragazzi di 15 anni litigano per strada: scontro tra i genitori con pistol...

Due ragazzi di 15 anni litigano per strada: scontro tra i genitori con pistole e bastoni chiodati

Carabinieri

Due ragazzi di 15 anni hanno litigato per strada a Brindisi. I genitori si sono scontrati con delle pistole e dei bastoni chiodati.

Due 15enni di Brindisi hanno litigato in mezzo alla strada.

Sono intervenuti i genitori, che si sono scontrati usando pistole e bastoni chiodati. 

Due ragazzi di 15 anni litigano per strada: scontro tra i genitori con pistole e bastoni chiodati

Due ragazzi di 15 anni hanno litigato in strada per futili motivi. I genitori hanno deciso di “vendicarli“, scontrandosi con pistole e bastoni chiodati. Il fatto è avvenuto a Ceglie Massapica, in provincia di Brindisi. I due giovani hanno litigato nel centro di Corso Garibaldi durante la serata di Halloween.

Un acceso diverbio davanti ai due gruppi di amici, che li ha portati a picchiarsi in presenza di passanti. Il litigio sarebbe scoppiato per alcune avances che uno dei 15enni avrebbe rivolto alla fidanzata dell’altro. Alcune persone presenti hanno placato la rissa e i minori sono tornati a casa, per poi raccontare tutto ai genitori. Il padre di uno dei due ha deciso di vendicare il figlio, andando a casa del rivale con un bastone chiodato. 

Lo scontro tra i genitori dei due 15enni

L’uomo avrebbe sfondato il cancello dell’abitazione dell’altro con la sua auto, per poi minacciarlo con l’arma che si era portato da casa. L’altro genitore, che ha visto tutto dalla finestra, ha risposto sparando due colpi di arma da fuoco in aria per spaventarlo. I vicini hanno chiamato i carabinieri, ma l’aggressore è fuggito a bordo della sua auto e risulta irreperibile. L’altro genitore ha sporto denuncia.

Gli agenti stanno cercando di ricostruire la vicenda grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Gli adolescenti coinvolti hanno fornito la loro versione, spiegando di aver raccontato ai genitori quello che era accaduto.