Duomo di Milano, un uomo orina sulla facciata e poi scappa
Duomo di Milano, un uomo orina sulla facciata e poi scappa
Milano

Duomo di Milano, un uomo orina sulla facciata e poi scappa

duomo di milano

Duomo di Milano, la scorsa notte è accaduta una vicenda piuttosto imbarazzante. Un uomo è stato sorpreso mentre orinava sulla facciata del Duomo.

Duomo di Milano, la scorsa notte è accaduta una vicenda piuttosto imbarazzante e degradante. Un uomo è stato immortalato da fotografia mentre orinava sulla facciata del Duomo di Milano. Il passante che ha visto tutta la scena ha immortalato l’uomo e ha poi chiamato i vigili per denunciare il fatto indecente. L’uomo, evidentemente si è reso conto che il suo gesto avrebbe comportato a delle gravi conseguenze, quindi sel’è data a gambe. In questo momento le forse dell’ordine lo stanno ancora cercando. Rischia una multa molto salata.

Duomo di Milano danneggiato

Il simbolo per eccellenza della città di Milano, la scorsa notte, è stato danneggiato da un uomo con poca coscenza e rispetto. Non è una novità per i cittadini di Milano sentire che il Duomo è soggetto ad atti incivili. Ma nella scorsa notte, purtroppo, si è consumato un altro evento di questo genere. Il protagonista di questa vicenda è un uomo di cui al momento non si conosce ancora l’identità.

Uomo immortalato

Tra la notte di martedì e mercoledì, intorno alle ore 4,30, un passante si è imbattuto in una scena indecente.

Un uomo stava orinando sulla facciata della splendida cattedrale milanese. Il passante in questione lo ha immortalato con una fotografia e ha poi chiamato i vigili. L’uomo, rendendosi conto del suo gesto incivile, è scappato. Al momento quindi le forze dell’ordine lo stanno cercando servendosi delle fotografie e delle telecamere di sorveglianza che si trovano vicine al Duomo di Milano.

Le conseguenze

L’autore del gesto rischia una multa piuttosto salata. L’accusa rivoltagli è “atti contrari alla pubblica decenza”, si tratta di un illecito amministrativo che tempo fa veniva considerato come reato ma che oggi è stato depenalizzato. Quest’accusa può portare ad una sanzione che arriva fino ai diecimila euro. Il Duomo di Milano però non è la prima volta che subisce danni di questo genere. Tra anni fa infatti il portone centrale della Cattedrale milanese fu scarabocchiato con della vernice bianca. Non contenti qualche giorno fa sono stati individuati alcuni turisti, probabilmente in stato di ebrezza, che si trovavano davanti alla facciata del Duomo completamente nudi.

I turisti in questione sono stati fotografati e le foto messe sui social. Ma al di là di questi recenti episodi è importante ricordare l’importanza dei monumenti storici presenti nelle nostre città.

Codice penale

L’Italia ha un patrimonio culturale che fa invidia al mondo intero. Gli italiani per primi quindi dovrebbero occuparsi di salvaguardare e proteggere i monumenti storici con i quali abbiamo a che fare ogni giorno. Abbiamo la fortuna di vivere a stretto contatto con monumenti che hanno segnato la sotria dell’Italia e in certi casi del mondo intero. Probabilmente la gente non sene rende conto perchè il Duomo di Milano lo vede tutti i giorni. Ma se ci si soffermasse a pensare il valore culturale e storico che ha questa Cattedrale tutti ne capirebbero l’importanza.

Tutela

Per tutelare e salvaguardare i partimoni archeologici, storici e artistici esiste un articolo del Codice Penale che ne stabilisce le sanzioni.

L’articolo 733 del Codice Penale infatti prevede che chiunque danneggi, distrugga o deteriori un monumento o qualsiasi altro oggetto che abbia un pregio rilevante venga arrestato fino ad un anno di reclusione o venga multato di una cifra che non risulti mai inferiore ai 2.065 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*