E' morto Giovannino Oggiano, ex calciatore della Torres
E’ morto Giovannino Oggiano, ex calciatore della Torres
Sport

E’ morto Giovannino Oggiano, ex calciatore della Torres

giovannino oggiano

Oggiano è deceduto a 47 anni, lasciando una moglie e un bambino di un anno. Cordoglio da parte del mondo del calcio sardo.

Lutto nel mondo del calcio. Giovannino Oggiano, calciatore sardo e ora allenatore delle squadre giovanili del Sassari calcio Latte Dolce, è morto nella serata di martedì 17 luglio.

Morto calciatore Giovannino Oggiano

Quarantasette anni, l’ex giocatore della Torres Giovannino Oggiano è deceduto dopo essere stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, dopo un primo passaggio al Pronto Soccorso, nella serata di martedì. Le circostanze che hanno provocato la morte di Oggiano non sono ancora state precisate. L’autopsia, secondo quanto riferisce il sito web La Nuova Sardegna, è stata programmata per mercoledì 18 luglio. La famiglia di Giovannino Oggiano è piuttosto nota a Sassari, perché tradizionalmente presente al Mercato ortofrutticolo cittadino. Il calciatore lascia una moglie e un figlio di un anno. “Con grande mestizia nel cuore la Torres si stringe con affetto alla famiglia e agli amici del suo ex giocatore rossoblu Giovannino Oggiano, classe 1971, scomparso prematuramente”, si legge sulla pagina Facebook della Torres. Il Sassari calcio Latte Dolce ha dato la notizia della sua scomparsa: “La dirigenza, lo staff tecnico e organizzativo, la Prima Squadra, l’intero settore giovanile, la Scuola Calcio e tutta la tifoseria del Sassari calcio Latte Dolce, sconvolti dalla notizia della sua prematura scomparsa, si stringono in un forte e affettuoso abbraccio ai familiari, alla moglie e al figlio di Giovannino Oggiano, uomo di calcio, figura di spicco del pallone sassarese e ormai da qualche anno impegnato a lavorare, come tecnico al fianco di Sergio Dossena, alla cura dei ragazzi del nostro vivaio.

Che la terra ti sia lieve”.

La carriera sportiva di Oggiano

La Nuova Sardegna ripercorre la carriera di Giovannino Oggiano. Gli esordi con la maglia rossoblu risalgono al 1984-85. Dopo un’esperienza con Fertilia in serie D, Oggiano ritorna al Sassari quando la squadra si trova in serie C1. Nel primo campionato gioca diciotto partite, segnando cinque gol; l’anno successivo le reti diventano sette su ventotto incontri. Come ricorda La Nuova Sardegna, la carriera sportiva di Giovannino Oggiano non si limita alle sole squadre dell’isola. Il calciatore, lasciata la Torres, gioca anche a Cento, Siracusa e Campobasso, nella squadra Brescia Azzurri e Castelsardo. Poi Alghero e Valledoria. L’affetto che Oggiano continuava a provare per la Torres è confermato dal post Facebook della squadra: dopo l’arrivo nella stagione 1984/85, “seguì la squadra in serie D contribuendo in modo decisivo alla conquista della Coppa Italia grazie ad una doppietta contro il Sora nella finale disputata al Flaminio di Roma il 19 marzo 1982. Dopo la Torres la sua carriera era proseguita sui campi della Sardegna e della penisola- ricorda la nota- fino a un ritorno, nel campionato di promozione 2008/09, quando gli anni erano già 38”. Il comunicato della Torres fornisce le motivazioni dietro la decisione di Giovannino Oggiano di giocare di nuovo con la maglia rossoblu: “per vestire ancora una volta la casacca che amava e contribuire alla nuova rinascita“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche