×

È morto il papà di Alberto Zaccheroni, l’addio al “re della Riviera”

È morto il papà di Alberto Zaccheroni, l’addio al “re della Riviera” e il messaggio del figlio: "Un uomo con la schiena dritta. Ha sempre vigilato su di me"

Alberto Zaccheroni

Lutto nel mondo di quelli che amano il calcio e le sue storie connesse alla terra: è morto Adamo, il papà di Alberto Zaccheroni, l’addio al “re della Riviera” si è tenuto nella sua Meldola, in Romagna, dopo il commovente addio del figlio, allenatore fra le altre di Udinese, Inter, Milan e Juve.

I funerali del signor Adamo Zaccheroni, padre di Alberto e nonno di Luca, hanno lasciato un segno di malinconia in tutti. In particolare nel nipote, che oggi ha seguito le orme del nonno ed è il proprietario del Maré, un locale molto conosciuto a Cesenatico situato sul molo di Levante. Luca gestisce anche la piadineria ’QuintoQuarto’ al porto. 

Morto il papà di Alberto Zaccheroni: aveva 97 anni ed era una vera “istituzione”

Il signor Adamo Zaccheroni aveva 97 anni ed era una vera istituzione della Riviera. Era stato lui infatti ad aver costruito l’Hotel Ambrosiana in piazza Comandini. Il nome dice esattamente quello che vorrebbe sottintendere: chè cioè la fede di Adamo Zaccheroni era fede interista cristallina. Oggi in quel sito storico c’è la villa della famiglia Zaccheroni, mentre in affaccio al piano terra ci sono numerose attività commerciali. 

È morto Adamo, il papà di Alberto Zaccheroni, il messaggio di addio

Come spiegano i media locali Adamo Zaccheroni è stato sepolto nel cimitero di Meldola e a lui suo figlio ha voluto dedicare un ricordo con parole toccanti: “Mio padre Adamo è stato un uomo con la schiena dritta. Ha sempre vigilato su di me, affinché crescessi bene”. La famiglia Zaccheroni, proprio su input del suo patriarca, è sempre stata attentissima ai bisogni dei meno fortunati e neanche in occasione della dipartita del signor Adamo si è smentita: le offerte raccolte sono state devolute alla Fondazione “La Nuova Famiglia”.

Si tratta della fondazione che Alberto sostiene anche come uomo immagine e con cui si offre aiuto a persone svantaggiate e diversamente abili del territorio. 

Addio a un gigante della Riviera che fu:  è morto il papà di Alberto Zaccheroni

Classe 1924, nato a Carpena di Forlì, Adamo Zaccheroni veniva da una famiglia contadina che si trasferì a Meldola. Da lì il giovane imprenditore, che possedeva una spiccatissima propensione alla socializzazione ed un gran fiuto per gli affari, raggiunse la riviera e nei primissimi anni Sessanta iniziò a fare barista e l’albergatore. Poi rilevò lo storico il bar-pensione “Lucciola”, nel centrale viale Leonardo da Vinci, all’angolo con piazzale Ubaldo Comandini.

Contents.media
Ultima ora