×

È morto Nicola Vox, il profeta della “Sicilia che balla”

Lutto nel mondo della musica e dell'intrattenimento canoro: è morto all'improvviso Nicola Garofalo, alias "Nicola Vox", il profeta della “Sicilia che balla”

Nicola Garofalo, per tutti Nicola Vox

Due regioni ed oltre in lutto, è morto Nicola Garofalo, in arte, Nicola Vox, il profeta della “Sicilia che balla”: il notissimo dj si è spento improvvisamente a 46 anni dopo una vita dedicata alla musica e la terribile notizia della sua scomparsa ha gettato nello sconforto amici ed estimatori di mezza Italia. 

Morto il dj Nicola Vox, ora la Sicilia non balla più

Nicola era notissimo in Sicilia per la sua qualità musicali e di cantante-intrattenitore, ma la sua fama aveva superato lo Stretto ed era apprezzatissimo anche in Calabria ed in altre regioni d’Italia, dove si era conquistato un vasto seguito di fan. Come singer Nicola Vox ha fatto ballare intere generazioni ed il suo “regno” di elezione era la zona turistica a cavallo fra Taormina e Giardini Naxos

Sicilia in lutto, è morto Nicola Vox, figura iconica della discoteca Marabù

Dove? Presso il mitico locale “Marabù”. Nel tempio della musica della sicilia orientale ed in in tanti altri locali, fra cui il Vola di Catania ad altri famosi locali dell’Isola, Nicola era diventato un’icona di un certo modo di intendere la musica e l’appartenenza ad una terra bellissima, terra che lui omaggiava con il famoso slogan “Come è bella la Sicilia che balla”

Amici di Sicilia e Calabria addolorati sui social dopo aver saputo che era morto Nicola Vox 

E i social si sono riempiti in pochissimo tempo di messaggi di cordoglio e di addio. Uno su tutti quello riportato da Stretto Web: “Nicola era ragazzo semplice, educato, sempre con il sorriso e sempre in mezzo al popolo della notte, una notizia che mi lascia incredulo dopo tante serate passate insieme in consolle, e lascia incredulo tutti gli amici e chi lo aveva conosciuto ed apprezzato”. E ancora: “Nicola sarà ricordato per la sua bravura e la sua squisitezza verso tutti, ciao Amico Mio, ciao Amico di tutti, fa’ ballare ora anche gli Angeli”.

Contents.media
Ultima ora