×

È nato il primo pollo OGM che blocca i contagi di Aviaria

Condividi su Facebook

Ricercatori britannici delle università di Cambridge ed Edimburgo hanno introdotto nei polli un gene “esca” che interferisce con il processo di replicazione virale: gli animali si ammalano, ma non diffondono la malattia. Si tratta naturalmente di polli creati solo a scopo di ricerca, e non da inserire nella filiera alimentare.

La prestigiosa rivista “Science” ha pubblicato il loro lavoro. Laurence Tiley, coordinatore del gruppo di Cambridge, spiega: “I polli possono ospitare virus capaci di ricombinarsi in microrganismi in grado di essere trasmessi all’uomo. Prevenire la diffusione del virus fra i volatili, dunque, dovrebbe ridurre l’impatto economico dell’epidemia e i rischi per gli esseri umani … è un significativo passo avanti per ottenere polli completamente resistenti all’influenza aviaria”.

L’influenza aviaria infatti si può trasmettere anche all’uomo, ed è causata dal virus H5N1; dal 2003 ha già ucciso più di 240 persone in tutto il mondo, tramite contagi da polli e uccelli anche domestici. Il lavoro inglese è stato dettato anche dal timore che un giorno il virus riesca a trasmettersi anche da uomo a uomo, provocando una vera e propria pandemia.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.