Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
E Zamparini chiese scusa ai tifosi. I retroscena del ritorno di Delio Rossi
Cronaca

E Zamparini chiese scusa ai tifosi. I retroscena del ritorno di Delio Rossi

Non era mai successo che Maurizio Zamparini chiedesse pubblicamente scusa ai tifosi per le sue decisioni. Il Palermo è stato per lungo tempo una macchina da guerra, l’età media più bassa di tutta la Serie A ha fatto si che una squadra giovane imparasse rapidamente dai propri errori, con alcuni miglioramenti. Se Zamparini avesse chiesto a Rossi di sistemare la difesa con toni più concilianti e avesse comprato a gennaio un attaccante di ruolo il girone di ritorno del Palermo sarebbe stato all’altezza del lavoro svolto fino alla 19esima giornata. Invece ripicche continue (vedasi i calci di rigore in Coppa Italia ai danni del Chievo, risolti da un debuttante) e le batoste incomprensibili con Inter e Fiorentina, prima della disfatta contro l’Udinese, hanno compromesso il progetto europeo del Palermo. asfSerse Cosmi è stato consigliato dai due capitani del Palermo, Liverani e Miccoli, letteralmente lanciati nel grande calcio dal Perugia allenato da Serse Cosmi.

Anche con loro qualcosa però si è rotto. La sconfitta a Catania è cominciata dagli spogliatoi, con una rottura insanabile tra Miccoli e l’allenatore a pochi minuti dalla partita. La squadra era altamente deconcentrata, poi il Catania e la storica difficoltà nell’affrontare i derby fuori casa hanno fatto il resto. Il ritorno di Delio Rossi potrebbe coincidere con la frustata emotiva che Zamparini ha cercato senza successo con Cosmi, che si è ritrovato a lavorare in un ambiente impossibile da gestire. Le scuse di Zamparini segnalano un’ulteriore presa di coscienza del presidente del Palermo, consapevole di aver gettato la possibilità di giocarsi un posto nell’Europa calcistica che conta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche