×

Eboli, clochard nigeriano aggredito da un gruppo di minorenni

Un gruppo di minorenni ha aggredito un clochard nigeriano mentre chiedeva l’elemosina: le forze dell’ordine hanno identificato tre responsabili.

Clochard

Un clochard di origini nigeriane è stato brutalmente assalito da alcuni minori: la crudele aggressione è avvenuta a Eboli, in prossimità di un supermercato.

Eboli, clochard nigeriano aggredito da minorenni

Nel pomeriggio di giovedì 8 aprile, un uomo di origine nigeriana stava chiedendo l’elemosina nelle vicinanze dell’ingresso di un supermercato situato a Eboli, in provincia di Salerno, quando è stato aggredito con calci e pugni da un gruppo di minori incappucciati e con il viso nascoste dalle mascherine utilizzate per limitare la diffusione del coronavirus.

Il clochard è stato prontamente soccorso e, a causa delle ferite riportate, ha ricevuto una prognosi di sette giorni.

La vicenda ha portato al coinvolgimento dei carabinieri della Compagnia di Eboli che sono riusciti ad identificare tredei giovani che si sono violentemente scagliati contro l’uomo. Il riconoscimento, infatti, è stato reso possibile nonostante il camuffamento dei ragazzi attraverso il reperimento di immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianzainstallate sul posto e le testimonianze fornite da coloro che hanno assistito alla scena.

I tre adolescenti coinvolti e sinora individuati sono tutti minori di età compresa tra i 14 e i 17 anni. Gli aggressori sono stati denunciati alla Procura per i minorenni con sede a Salerno e sono stati accusati di lesioni personali in concorso.

Intanto, le forze dell’ordine stanno continuando ad indagare sull’episodio al fine di identificare anche i restanti membri del branco che ha massacrato di botte il clochard nigeriano.

Contents.media
Ultima ora