×

Ecco chi arruola Putin per combattere in Ucraina: un “esercito di nonni”

Putin arruola per combattere in Ucraina un “esercito di nonni”: 15.000 fra coscritti e volontari usati per guidare un camion dal punto A al punto B

Vladimir Putin

La guerra di Vladimir e l’obbligo a fare di necessità virtù, ecco chi arruola Putin per combattere in Ucraina: un “esercito di nonni”. Un esperto spiega che il presidente della Russia ha coscritto 60enni con mansioni di autieri. Il dato è che Mosca sta facendo i conti con migliaia di perdite nelle sue divisioni e che la resistenza dell’Ucraina è molto più incisiva delle solite skill “patriottiche”; gli ucraini la guerra la fanno bene e danno molto più che fastidio.

Ecco perché Il Cremlino ha  arruolato “l’esercito dei nonni”. 

Putin arruola un esercito “di nonni”

Chi sono? Volontari con un’età massima di 60 anni che andranno a sostituire quelli uccisi in Ucraina ma non nelle mansioni belliche pure. Il ricercatore sulla guerra russa al centro studi britannico di Chatham House  Mathieu Boulègue lo ha spiegato bene: “Questi ultimi, secondo i conti riportati dalla Nato, sarebbero 15.000 e i coscritti sono usati per guidare un camion dal punto A al punto B.

Non sono destinati ad operazioni belliche”. 

Usati in ruoli di logistica e trasporti

“Se hanno bisogno di qualcuno che guidi, o munizioni o forniture mediche, ricorrono al soldato sessantenne”. E c’è di più: “L’approvazione dei russi verso Putin attualmente all’80 per cento, difficilmente cambierà poiché Putin cerca di porre fine alla guerra a buon mercato“. E in chiosa: “Il ministero della Difesa russo ha dichiarato falsamente missione compiuta il 25 marzo annunciando che gli obiettivi iniziali sono stati raggiunti”.

Perciò “le forze russe possono ora concentrarsi sulla liberazione del Donbass come priorità militare”. 

Contents.media
Ultima ora