> > Ucraina, ecco come i civili puniscono i ladri che fanno razzia nei supermercati

Ucraina, ecco come i civili puniscono i ladri che fanno razzia nei supermercati

Un ladro legato ad un palo

Fra bombardamenti e combattimenti in strada moti negozi incustoditi, ecco come i civili puniscono i ladri in Ucraina: li legano ai pali della luce

In una guerra ormai senza legge in Ucraina, ecco come i civili puniscono i ladri: li legano ai pali e li lasciano lì dopo averli maltrattati per ore.

Le razzie nei supermarket da parte di russi e criminali locali esasperano la popolazione che ormai ha preso l’iniziativa. La guerra innescata dalla Russia ha fatto sì che uffici, generi alimentari, market e farmacie vengano abbandonati per lunghi periodi, specie nelle città che sono oggetto di furiosi combattimenti urbani e di bombardamenti.

Come i civili ucraini puniscono i ladri colti in flagranza

E quella messe di oggetti e generi lasciati incustoditi hanno attirato frotte di ladri.

A quelle azioni di sciacallaggio la popolazione ha imparato a reagire “d’iniziativa”. Come? Facendosi giustizia da sé, braccando i ladri e, una volta catturati o colti in flagranza, legandoli ai pali della luce. Punizioni del genere sono state segnalate in molte città e le relative immagini son state diffuse sui social come monito per chi avesse in animo di rubare.

La gogna pubblica dei residenti di Mykolayiv

I media spiegano che in particolare a Mykolayiv, tra Odessa e Cherson nel sud del paese, i residenti locali hanno catturato un ladro e lo hanno legato a un palo della luce con del nastro adesivo dopo avergli anche abbassato i pantaloni ed averlo sottoposto ad una lunga gogna pubblica.