Le migliori piattaforme di trading online del 2019
Le migliori piattaforme di trading online del 2019
Economia

Le migliori piattaforme di trading online del 2019

piattaforma

L’online trading è il settore che presenta la crescita maggiore, per quanto riguarda gli investimenti finanziari è quindi necessario avere una buona conoscenza delle piattaforme che lo supportano.



L’online trading è il settore che presenta la crescita maggiore, per quanto riguarda gli investimenti finanziari. Tuttavia se da un lato sempre più persone si approcciano a questa attività, dall’altro emerge l’importanza di affidarsi esclusivamente alle migliori piattaforme di trading online. Broker qualificati, sicuri e affidabili, possono fare la differenza in questo campo, specialmente quando si è ancora un trader alle prime armi.
Scegliere con cura la piattaforma di trading è fondamentale perché significa avvalersi di un partner che metta nelle migliori condizioni possibili per investire al meglio sui mercati. Secondo il sito di approfondimento finanziario oggi i principali player del settore offrono strumenti estremamente evoluti che permettono di investire in borsa in modo semplice e veloce.

Cerchiamo di fare un po di chiarezza sull’argomento e di capire quali siano i broker più conosciuti e apprezzati dai traders italiani.

Come individuare una piattaforma di qualità

Il trading online è un’attività finanziaria di tipo speculativo, dove il guadagno deriva dalla compravendita di strumenti derivati costruiti su asset primari, che possono essere ad esempio cambi tra le valute Forex, materie prime, azioni, obbligazioni o indici. Tutto ciò si basa sull’analisi degli andamenti, lo studio analitico dei grafici, che permette di individuare il momento giusto per comprare e vendere e gli asset migliori sui cui investire.
Un tale compito è estremamente complesso, soprattutto per un giovane trader senza esperienza. Per questo motivo è indispensabile rivolgersi soltanto a piattaforme di altissima qualità, che forniscono un servizio adeguato e mettono a disposizione strumenti in grado di approcciarsi al trading online. Per la selezione del broker è possibile prendere in considerazione alcuni criteri, aspetti che aiutano a determinare la validità della piattaforma.
Innanzitutto è necessario che il broker sia perfettamente in regola con le certificazioni, quindi che sia autorizzato ad operare in Europa e monitorato dagli organi di vigilanza italiani, come la CONSOB e la Banca d’Italia. Un ulteriore aspetto positivo è legato alla presenza di conti corrente nel nostro Paese, ovvero di depositi presso banche italiane che aumentano la credibilità della piattaforma. Dopodiché bisogna verificare la parte più strettamente tecnica, quindi i costi, le commissioni e i servizi offerti.
I migliori broker infatti non applicano tariffe fisse, ma prevedono il pagamento di spread minimi sugli eseguiti, una soluzione che lega i costi del trading alle operazioni effettuate. Inoltre è importante la presenza di materiale e percorsi formativi di buon livello, adeguati alla propria condizione tecnica, l’assistenza offerta ai clienti, la fama della piattaforma, le recensioni degli altri trader, la qualità dell’interfaccia grafica e la presenza di app mobile.

Le migliori piattaforme di trading online

Naturalmente la scelta della piattaforma di trading è una decisione del tutto personale, infatti alcuni trader possono trovarsi meglio con dei broker, mentre altri possono gradire di più i servizi forniti da un intermediario differente. Tuttavia esistono delle piattaforme riconosciute a livello internazionale, operatori sicuri e affidabili con anni d’esperienza nel mercato italiano.
Tra questi c’è ad esempio eToro, specializzata nel social trading, una formula che consente di prendere spunto dalle operazioni effettuate dagli altri trader, per iniziare a investire con maggiore facilità. Altrettanto quotata in Italia è 24Option, una piattaforma che mette a disposizione segnali di trading, corsi di formazione di ottimo livello e richiede un deposito minimo di 100€.
Non sono da meno anche Plus500, che offre un conto demo gratuito e spread tra i più bassi del settore, Markets, un broker sicuro e affidabile anch’esso con deposito minimo di 100€ e IQ Option, famoso per richiedere il versamento iniziale minore di tutti i broker, soltanto 10€. Il trading online è un’attività finanziaria molto seria, che comporta sempre il rischio di perdita del capitale. Perciò, oltre a rispettare le proprie conoscenze e disponibilità economiche, è fondamentale scegliere con particolare attenzione la piattaforma giusta, con cui cominciare a investire sui mercati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche