Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Istat, disoccupazione stabile ma quella giovanile sale al 31,4%
Economia

Istat, disoccupazione stabile ma quella giovanile sale al 31,4%

Istat, cresce disoccupazione giovanile
Istat, cresce disoccupazione giovanile

Il tasso di disoccupazione di aprile è del 10,2%, contro una media del 7,6% nell'eurozona e del 6,4% nell'Ue e a 28.

L’Istat ha reso noti i dati relativi alla disoccupazione nel mese di aprile, informa l’Ansa. Le stime dell’Istituto nazionale di statistica hanno confermato il trend del mese di marzo, con un tasso di disoccupazione stabile al 10,2% e una conseguente diminuzione di 0,7 punti percentuali rispetto alle cifre registrate nello stesso mese del 2018. Ma a preoccupare è il numero di giovani senza lavoro, che continua ad aumentare.

Aumenta la disoccupazione giovanile

Il tasso di disoccupazione tra i ragazzi in età compresa tra i 15 e i 24 anni è salito di 0,8 punti percentuali rispetto a marzo 2019, assestandosi al 31,4%. Cifre preoccupanti ma, precisa l’Istat, inferiori dell’1,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il tasso di occupazione nella stessa fascia di età, invece, è del 18,3%, ovvero 0,3 punti in meno rispetto a marzo e 0,6 in più rispetto ad aprile 2018.

Il divario rispetto al 2014, quando è stato raggiunto il massimo livello dell’occupazione giovanile, è di 12 punti. Altrettanti separano i dati di aprile 2019 dal minimo registrato nel 2007.

Il confronto con l’Europa

Con il 10,2%, il tasso di disoccupazione in Italia risulta essere inferiore solo a quelli registrati in Grecia (18,5%, secondo le stime di febbraio 2019) e in Spagna (13,8%), informa Eurostat. Lo stesso vale se si considera solo la fascia dei giovani, dove Roma si conferma al terzo posto dopo Atene (38,8%) e Madrid (32,7%). Il quadro che emerge dalle stime dell’Istat mostra una sostanziale distanza tra quanto accade nel nostro Paese e nel resto dell’Eurozona, dove il numero di persone senza un’occupazione è diminuito dal 7,7% di marzo al 7,6% di aprile, toccando il livello più basso dall’agosto 2008. Se invece si considerano i 28 Paesi dell’Unione europea, il tasso di disoccupazione di aprile è rimasto del 6,4%, invariato rispetto al mese precedente.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2574 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.