Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Fatturazione elettronica, più di 1 miliardo di documenti in sei mesi
Economia

Fatturazione elettronica, più di 1 miliardo di documenti in sei mesi

fattura elettronica
fattura elettronica

Terminato il periodo di transizione per adeguarsi all'obbligo di fattura elettronica, l'Agenzia delle Entrate annuncia il bilancio dei primi sei mesi.

Dal primo luglio è terminata la fase transitoria dell’obbligo di fatturazione elettronica tra privati e Agenzia delle Entrate. In occasione dei primi sei mesi dall’introduzione della grande novità, l’agenzia ha colto l’occasione per tirare le prime somme. Infatti, secondo il primo bilancio sarebbero state emesse oltre 1 miliardo di fatture grazie a Sistema di interscambio. Inoltre, gli operatori coinvolti sarebbero più di 3,3 milioni. Tra le città più attive spicca Milano in vetta alla classifica seguita dalla capitale. Infine, le transazioni hanno riguardato un traffico di oltre 1.700 miliardi di euro.

Un bilancio positivo

Dall’Agenzia delle Entrate arriva un primo bilancio riguardo la fatturazione elettronica. Si parla di un inizio positivo, che vede attivi miliardi di operatori e imprese. Negli ultimi sei mesi, infatti, “il sistema ha consentito di gestire elettronicamente transazioni per 1.689 miliardi di euro di valore, tra imponibile e imposta”. Inoltre, tra le città in cui si registrano le maggiori azioni c’è Milano, capitale del business per eccellenza con oltre 257 milioni di invii.

Seguono Roma con 196 milioni e Torino con 36 milioni di fatture inviate. Tra le altre città emergono anche Bologna con 24 milioni, Napoli e Verona. Per quanto riguarda, invece, i servizi rilasciati dall’Agenzia delle entrate per agevolare gli operatori, negli ultimi sei mesi si parla di 8 milioni di deleghe. Queste, inoltre, si dividono in 2,5 milioni tramite gli uffici delle Entrate e 5,5 milioni attraverso le altre modalità. Infine, le richieste di Qr code sfiorano i 3,8 milioni: questi ultimi consentono l’acquisizione automatica dei dati del cliente.

I settori e gli attori

Sempre nel rapporto dell’Agenzia emerge una lista dei settori più attivi nell’ambito della fatturazione elettronica. Tra i primi spiccano il commercio all’ingrosso e al dettaglio, le riparazione di autoveicoli e motocicli e la fornitura di energia elettrica e gas. Bene anche il settore di informazione e comunicazione e le attività manifatturiere. Per quanto concerne, infine, gli attori coinvolti, dopo le concessionarie e le autofficine, emergono i professionisti e i costruttori.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini 601 Articoli
Classe '98, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Da sempre curiosa e attenta ai fatti di attualità, spera di costruirsi (in futuro) un nome nel giornalismo politico. L'ambizione è quella di lavorare nelle istituzioni europee, ma per ora prosegue gli studi di Comunicazione e Società all'Università di Milano.