×

Manovra, aumento del diesel: le conseguenze per gli automobilisti

Condividi su Facebook

Manovra, le stime del Codacons prevedono aumenti sul prezzo del diesel: ripercussioni anche sui prezzi al dettaglio

manovra diesel

Dopo l’approvazione della manovra economica in Consiglio dei ministri, il Codacons fa i conti sull’allineamento delle accise benzina-gasolio delineando quali conseguenze andranno ad abbattersi sui consumatori influenzando i prezzi del carburante e del consumo delle merci. Per gli automobilisti, dunque, secondo gli esperti, arriverà presto una stangata da 2,25 miliardi di euro, ma non sarà l’unica.

Dal Codacons prevedono un rincaro anche nei prezzi dei prodotti al dettaglio trasportati su gomme, più dell’80% del totale.

Manovra, aumento del diesel

Secondo i dati elaborati dal Codacons, “la parificazione di accise tra benzina e diesel determinerà una maggiore spesa per il pieno di gasolio pari a circa +5,15 euro, che equivale ad un aggravio di spesa di +130 euro all’anno a carico di ogni automobilista che circola con auto diesel“.

Considerato dunque che nel nostro Paese sono circa 17,3 milioni gli italiani che possiedono auto diesel, secondo l’associazione per i consumatori, “la manovra potrebbe determinare nel 2020 una stangata complessiva da 2,25 miliardi di euro solo per i maggiori costi diretti da rifornimento” a cui si aggiungeranno poi rincari sui prezzi delle merci che interesseranno i consumatori finali.

Conseguenze sui prezzi delle merci

Le ripercussioni, tuttavia, non si registreranno solo sugli automobilisti e gli autotrasportatori, ma su tutti i consumatori, considerato che andranno ad essere ritoccati anche i prezzi di vendita al dettaglio: “Tutti i prodotti trasportati su gomma – prosegue il Codacons -, che in Italia rappresentano l’86,5% del totale, subirebbero rincari dei prezzi, considerato che i costi di trasporto incidono per lo 0,5% sui listini al dettaglio e che gli autotrasportatori non potrebbero godere delle accise più basse rispetto alla benzina“.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.