×

Bonus affitto 2020: cos’è, a chi spetta e come funziona la misura

In attesa di leggere l'emendamento alla Legge di Bilancio 2020 ufficiale, il nuovo bonus affitto è destinato ad agevolare le famiglie in difficoltà.

bonus affitto 2020
bonus affitto 2020

La Legge di Bilancio 2020 presenterà una serie di novità relative a svariati campi: casa, aiuti e bonus per l’edilizia residenziale e pubblica. Tra queste, la Manovra economica prevede l’introduzione del bonus affitto.

Bonus affitto 2020: l’antefatto

Il nuovo piano Casa è stato fortemente voluto da Paola De Micheli, ministra alle Infrastrutture e Trasporti. Denominata Rinascita Urbana, prevede dal 2020 lo stanziamento di 1 miliardo di euro destinato a un programma spalmato su più anni. Gli obiettivi sono la riqualificazione e la crescita dell’edilizia residenziale, pubblica e sociale e la rigenerazione urbana.

Attraverso Rinascita Urbana il governo vuole sostenere i contribuenti con i redditi bassi. E qui entra in gioco il bonus affitto: una nuova agevolazione economica che contribuirà alla locazione. Dunque, l’attenzione dei contribuenti si concentrerà inevitabilmente sul bonus in questione ed è quindi utile spiegarne l’essenza e il funzionamento, oltre a indicarne i potenziali destinatari.

Cos’è e a chi spetta il bonus

La ministra De Micheli ha chiaramente annunciato l’introduzione nella Legge di Bilancio 2020 di una misura volta a favorire le famiglie in difficoltà.

La Manovra economica conterrà un Piano Casa pluriennale, Rinascita Urbana, cofinanziato dalle Regioni e da risorse private, dalla Cassa Depositi e Prestiti e fondi privati. Buona parte dei proventi andrà a rimpolpare il fondo di sostegno alla locazione per facilitare a molte famiglie le possibilità di affitto. Oltre a ciò, non verranno comunque toccati i contributi all’affitto in caso di morosità incolpevole e le detrazioni sulle spese d’affitto.

Il governo ha specificato che le famiglie potranno beneficiare direttamente dei fondi stanziati in seguito alla definizione di graduatorie comunali che saranno aggiornate ogni tre mesi. La dilazione, inoltre, non riguarderà solo il nuovo bonus per l’affitto, ma coinvolgerà anche la detrazione per le ristrutturazione e l’ecobonus. Al contempo anche la cedolare secca verrà prorogata al 10% per il 2020.


Bonus affitto 2020: come funziona?

Momentaneamente non esiste alcuna notizia ufficiale relativa all’esatto funzionamento del nuovo bonus affitto.

La spiegazione di Paola De Micheli relativa al fondo a sostegno della locazione per le famiglie con difficoltà economiche si è limitato ad alcuni aspetti.

In particolare, il contributo del bonus verrà versato direttamente alle famiglie che avranno presentato la domanda apposita. Graduatorie comunali aggiornate ogni tre mesi ne permetteranno il riconoscimento. Infine, la nuova agevolazione non determinerà la scomparsa di misure oggi esistenti, come ad esempio il Fondo di morosità incolpevole o le detrazioni fiscali sulle spese d’affitto.

Le altre misure del Piano Casa

Il bonus affitto rappresenta solo uno dei punti centrali previsti dal Piano Casa contenuto nella Legge di Bilancio 2020. Infatti, saranno importanti gli interventi pensati per la riqualificazione urbana. L’obiettivo è favorire la rinascita di interi quartieri nelle città medie e grandi.

Il progetto prevede lo sviluppo di infrastrutture urbane e di “servizi connessi all’abitare“. L’incremento riguarderà dunque:

  • il primo soccorso il piccolo e medio commercio;
  • gli spazi collettivi e relazionali;
  • la manutenzione straordinaria;
  • il miglioramento sismico;
  • la riconversione di immobili e spazi oggi inutilizzati;
  • la sostenibilità energetica;
  • l’innovazione tecnologica;
  • la fibra ottica;
  • l’incremento della domotica;
  • il co-house;
  • gli spazi di socializzazione nei condomini;
  • residenze temporanee per gli studenti.

Un bando pubblico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti permetterà di accedere ai finanziamenti. Sarà una commissione di esperti dall’elevata professionalità a valutare i progetti proposti. Ciascuno di essi potrà beneficiare di un importo massimo pari a 20 milioni di euro.

Le novità del decreto fiscale 2020

Importanti novità riguarderanno anche il decreto fiscale 2020. Tra queste, si ricorda il rinnovamento delle detrazioni per le ristrutturazione, bonus mobili, bonus verde, Ecobonus e sismabonus. Infine, la proroga della cedolare secca: l’importa sostitutiva con aliquota al 10% sui contratti a canone concordato. Solo la proroga della cedolare secca commerciale per il 2020 rimane ancora da confermare.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche